Torino, crolla scena durante la Turandot: feriti due coristi
Torino, crolla scena durante la Turandot: feriti due coristi
Torino

Torino, crolla scena durante la Turandot: feriti due coristi

Torino
A Torino, durante l'esecuzione della Turandot al Teatro Regio, parte della scena sarebbe crollata, ferendo due coristi in modo non grave.

Durante l'esecuzione della Turandot al Teatro Regio, parte della scena sarebbe crollata, ferendo due coristi in modo non grave.

Alla fine del secondo Atto della Turandot, un pezzo della scenografia è rovinato addosso al coro, ferendo due artisti. La notizia giunge direttamente dal Teatro Regio di Torino, dove ieri era in scena l’opera di Giacomo Puccini. L’elemento staccatosi, una luna, ha provocato una grande tonfo quando all’improvvisa è caduta, seminando il panico tra il pubblico. L’opera è stata dunque immediatamente interrotta e il 118 è stato allertato. I due coristi feriti sono stati trasportati in ospedali in regime di codice giallo. Le loro condizione sono classificate come “non gravi“. Sul posto presenti anche gli uomini dei Vigili del Fuoco di Torino che diretto l’evacuazione dal Teatro Regio, durante il primo soccorso prestato ai due feriti.

I feriti sono due: si tratta di una donna e di un uomo, coristi di professione. La prima è stata ricoverata all’Ospedale Cto, cosciente e sveglia. Il secondo è stato ricoverato in regime di codice giallo al San Giovanni Bosco di Torino.

Anch’egli sveglio e cosciente. Walter Vergnano, sovrintendente al Teatro Regio, si è recato immediatamente nei due ospedali dopo l’incidente per accertarsi delle condizioni dei due coristi. Ha potuto tirare un sospiro di sollievo quando li ha saputi coscienti. Ad accompagnarlo, il sindaco Chiara Appendino.

Torino, Teatro Regio

Il crollo dell’elemento scenografico è avvenuto proprio dopo la chiusura del sipario, alla fine del secondo atto. A raccontarlo sono i musicisti dell’orchestra e i coristi, visibilmente scossi dall’accaduto. Raccontano di aver pianto: tanto grande è stata la paura e la tensione provocate dall’incidente.

Pierluigi Filania, orchestrale e rappresentante sindacale Fials (Federazione Italiana Autonoma Lavoratori dello Spettacolo) ha provato a spiegare cosa è successo in quegli attimi di terrore. La luna era appoggiata su un vassoio, tenuto a mezz’aria da quattro tiranti. A provocare il crollo pare sia stato proprio il cedimento dei tiranti in questione. Filania spiega che un incidente del genere non capitava da anni al Teatro Regio, dove i controlli per la sicurezza sono tenuti in massima considerazione.

I controlli di scena, prima della messa in scena dell’Opera erano stati fatti e rifatti proprio per assicurarsi che tutto fosse in ordine. La Fials fa sapere che nonostante tutto, chiederà una relazione dettagliata sui controlli effettuati e sul fatto che ha portato al ferimento di due persone del coro.

Il sovrintendente al Teatro Regio, Walter Vergnano si è detto particolarmente dispiaciuto dell’accaduto. Al tempo stesso è sollevato dalle condizioni dei due artisti. Ha dichiarato che il Teatro Regio farà tutto l’indispensabile per andare in fondo alla questione e fare chiarezza sull’incidente. Ad occuparsi della relazione chiesta dalla Fials sarà il Teatro Regio stesso che si applicherà perché vengano effettuati tutti i rilievi e le verifiche del caso. Attendiamo nuovi sviluppi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*