×

Toscana, Davide Pecorelli salvato alla deriva su un gommone: l’imprenditore era scomparso da otto mesi

L’imprenditore Davide Pecorelli è stato ritrovato mentre era alla deriva su un gommone al largo della Toscana: l’uomo era scomparso da otto mesi.

scomparso

È stato ritrovato vivo a bordo di un gommone al largo della Toscana l’imprenditore Davide Pecorelli. La scomparsa dell’uomo era stata denunciata nel mese di gennaio 2021 ed era avvenuta in Albania.

Toscana, Davide Pecorelli trovato alla deriva su un gommone: era scomparso da otto mesi

Davide Pecorelli, imprenditore di 45 anni originario di San Giustino, comune in provincia di Perugia, in Umbria, era svanito nel nulla nel mese di gennaio 2021 mentre si trovava in Albania per un importante viaggio di affari. La sparizione dell’uomo era avvenuta in circostanze misteriose, in attesa di chiarimento.

In assenza di piste valide da seguire e indizi, a circa otto mesi dalla denuncia inerente alla scomparsa, Davide Pecorelli era ormai considerato morto sia dalle forze dell’ordine che dai suoi familiari.

Nella giornata di sabato 18 settembre, tuttavia, il 45enne è stato sorprendentemente ritrovato vivo a bordo di un gommone alla deriva, localizzato al largo della Toscana.

Lunedì 20 settembre, gli inquirenti interrogheranno l’imprenditore al fine di ripercorrere quanto accaduto negli ultimi otto mesi e fare chiarezza sulla vicenda. La verità in merito alla sparizione di Davide Pecorelli è attesa soprattutto dai suoi familiari e, in particolare, dal padre, dall’ex moglie e dai suoi figli.

Toscana, Davide Pecorelli trovato alla deriva su un gommone: la scomparsa

L’indagine è stata affidata ai pm della Procura di Perugia che, in seguito alla denuncia di scomparsa presentata dai familiari del 45enne, aveva aperto un fascicolo che, tra le svariate ipotesi di reato, prevedeva anche quella di omicidio.

Dopo la scomparsa di Davide Pecorelli, l’ipotesi di omicidio era stata formulata in concomitanza con il ritrovamento dell’auto che aveva noleggiato all’aeroporto di Tirana.

La vettura è stata recuperata in pessime condizioni: era stata, infatti, bruciata e abbandonata in prossimità del confine con il Kosovo. All’interno del veicolo, erano stati recuperati gli effetti personali dell’imprenditore mentre il corpo dell’uomo non era stato trovato.

Tra le ipotesi che erano state valutate, poi, oltre a quella dell’omicidio, c’era anche il suicidio. Davide Pecorelli, tuttavia, è infine riuscito a tornare in Italia – in modi al momento ancora sconosciuti –, sano e salvo.

Toscana, Davide Pecorelli trovato alla deriva su un gommone: ricostruzione

Sulla base delle ricostruzioni sinora effettuate, l’imprenditore è stato individuato nella giornata di sabato 18 settembre in perfette condizioni di salute mentre era a bordo di un gommone, nel mare dell’Arcipelago toscano. L’ultima tappa di Davide Pecorelli, prima di approdare in Toscana, pare sia stata l’Isola del Giglio, dove ha sostato nella notte di venerdì 17.

Mentre si dirigeva verso la Toscana, tuttavia, l’uomo è stato sorpreso da un nubifragio e il gommone è andato in avaria a causa del mare mosso. Nel momento in cui è stato soccorso, l’imprenditore era sprovvisto di documenti.

Contents.media
Ultima ora