×

Totti sugli insulti alla finale di Coppa Italia: “Io e Cristian non siamo stati insultati dai tifosi”

Francesco Totti ha smentito la notizia secondo la quale lui e suo figlio avrebbe ricevuto insulti dai tifosi durante la finale di Coppa Italia.

Insulti

L’ex capitano della Roma, Francesco Totti, ha smentito le indiscrezioni secondo le quali lui e suo figlio Cristian sarebbero stati insultati dai tifosi della Juventus in occasione della finale di Coppa Italia.

Totti sugli insulti alla finale di Coppa Italia: antefatto

Nella serata di mercoledì 19 maggio, è stata disputata la finale di Coppa Italia Atalanta-Juventus che ha visto trionfare i bianconeri con un punteggio di 1-2.

In questa circostanza, prima dell’inizio del match, al di fuori dello stadio si erano creati alcuni scontri e dissidi tra le tifoserie delle due squadre impegnate nella finale.

Nel bel mezzo dei tumulti, si sono trovati anche Francesco Totti e il figlio 15enne Cristian che, mentre tentavano di raggiungere lo stadio per assistere al match tra Juventus e Atalanta, sarebbero stati insultati dai tifosi.

In questo frangente, infatti, riconosciuti dai tifosi poco prima di entrare nello stadio, Totti e il ragazzo sarebbero stati verbalmente aggrediti dagli ultras presenti.

La vicenda, tuttavia, dopo alcuni giorni di silenzio, è stata duramente smentita dal diretto interessato che ha deciso di chiarire l’intero episodio, spiegando quali siano state le reali dinamiche che hanno caratterizzato gli eventi che hanno preceduto la finale.

Totti sugli insulti alla finale di Coppa Italia: storia su Instagram

Attraverso una storia apparsa sul suo account Instagram ufficiale, Francesco Totti è intervenuto in merito ai presunti insulti ricevuti da parte dei tifosi presenti al Mapei Stadium per la finale di Coppa Italia Atalanta-Juventus.

A questo proposito, postando una foto che lo ritrae in compagnia del figlio 15enne, l’ex capitano della Roma ha scritto: “Ritornare allo stadio a vedere la partita di pallone con il proprio figlio è stato emozionante”.

Subito dopo, poi, ha aggiunto: “Io e Cristian non siamo stati insultati dai tifosi juventini, anzi! Ci hanno osannato: viva lo sport!”.

Totti sugli insulti alla finale di Coppa Italia: l’importanza dell’evento

Francesco Totti, inoltre, ha anche voluto ribadire che la finale di Coppa Italia ha rappresentato un evento simbolico e fondamentale che ha decretato il ritorno dei tifosi allo stadio. Al match, infatti, hanno partecipato 4.300 spettatori che hanno potuto fare il proprio ingresso al Mapei Stadium soltanto dopo aver effettuato un tampone il cui esito fosse negativo, dopo aver dimostrato di aver contratto il coronavirus nel corso degli ultimi sei mesi ed essere guariti dall’infezione o, ancora, dopo aver certificato di aver ricevuto entrambe le dosi di vaccino anti-Covid.

Contents.media
Ultima ora