×

Toyota iQ: baby Toyota? Solo all’apparenza!

Condividi su Facebook

Se la vettura cult per il traffico urbano dell’ultimo periodo è stata la Smart, tenetevi forte guardando sfrecciare questo gioiellino di casa Toyota. Sono tre, le caratteristiche che saltano subito all’occhio: piccola, stilosa al limite del sexy e tanto, tanto tecnologica. Di questo prodotto si è parlato per tutto l’ultimo anno, e il gruppo giapponese ha investito tantissimo su questo modello. Le soluzioni ingegneristiche utilizzate saranno sviluppate in tutti prossimi modelli della casa madre e il primato mondiale rappresentato dal contenimento delle dimensioni è davvero incredibile: trasporta 4 persone in meno di tre metri di lunghezza complessiva. La miniaturizzazione globale dei componenti permette un vano per l’abitacolo decisamente adeguato. Gli schienali dei sedili sono ultrasottili, il sistema di climatizzazione è compatto e il cruscotto di bordo asimmetrico.

E’ sicuramente destinata a un consumatore estremamente consapevole, che cerca il massimo della comodità per la guida urbana e consumi particolarmente ridotti. Unico neo, il prezzo non bassissimo (13.600 euro), ma la concentrazione di tecnologia e un equipaggiamento che comprende quasi tutto di serie lo rendono coerente.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

2
Scrivi un commento

1000
2 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
buy viagra in japan discounts

great site. Keep doing

buy discount viagra

This website is the most excellent website.


Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche