Tradizioni nuziali portafortuna - Notizie.it
Tradizioni nuziali portafortuna
Matrimonio

Tradizioni nuziali portafortuna


Con il tasso di divorzio così alto, le coppie che si sposano oggi hanno bisogno di tutta la fortuna che possono racimolare. Benché non ci sia prova scientifica che certifichi il successo di tutte le tradizioni portafortuna, seguire queste usanze può far star tranquilli gli sposi. Se celebrate queste tradizioni, ricordatevi innanzitutto quanto siete stati fortunati ad aver trovato il vero amore.

Primo sguardo all’altare

Quando gli sposi si salutano, dopo la cena di prova, stanno probabilmente mettendo in pratica la tradizione che prevede che gli sposi non dormano insieme la notte prima del matrimonio e non si vedano prima della cerimonia. Non solo alcune coppie si godono il momento del primo sguardo all’altare, ma credono anche che porti sfortuna vedersi prima di quel momento. Secondo il sito The Knot, questa tradizione ha avuto inizio quando le persone praticavano il matrimonio combinato. Se lo sposo vedeva la sposa prima del matrimonio, lei non era più considerata pura.

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo…

Molte spose rispettano ancora l’antica tradizione secondo la quale dovrebbero indossare: ” qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato e qualcosa di blu…”, mentre percorrono la navata.

Ognuno di questi oggetti simboleggia un modo diverso di portare fortuna. Benché la fonte esatta di questa poesia sia sconosciuta, secondo Martha Stewart Wedding risale all’epoca vittoriana. Benché molte persone credano che questa poesia finisca con il verso “qualcosa di blu”, in origine finiva con “una moneta d’argento di sei centesimi nella sua scarpa”. Le spose che vogliono propiziarsi la fortuna, possono inserire tutti e cinque questi elementi nell’abbigliamento nuziale.

Lancio del bouquet

Il giorno del matrimonio non deve essere fortunato solo per gli sposi. Le spose possono optare per lanciare il loro bouquet verso tutte le donne single del ricevimento. Tradizionalmente questo veniva fatto perché le donne erano considerate fortunate se riuscivano a trovare marito, e se la sposa lanciava il suo bouquet a una donna single, la sua fortuna passava a quest’ultima, che sarebbe così stata la prossima a sposarsi. Benché non tutte le spose moderne lancino il bouquet, alcune decidono di includere questa fortunata tradizione nel loro matrimonio.

Altre tradizioni culturali

Molte culture seguono o hanno seguito delle tradizioni portafortuna che molte coppie occidentali moderne non seguono.

Secondo il sito The Knot, gli antichi Romani credevano che studiare gli intestini dei maiali potesse rivelare una data propizia per le nozze. Nella cultura egiziana, le donne pizzicano la sposa per augurarle buona fortuna. Le spose inglesi credono che trovare un ragno sull’abito da sposa sia di buon auspicio, mentre in Olanda i neo-sposi piantano un albero di pino fuori dalla loro casa, come portafortuna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche