> > Tragedia di Ischia, Renzi torna a puntare il dito contro Conte: "Si deve verg...

Tragedia di Ischia, Renzi torna a puntare il dito contro Conte: "Si deve vergognare"

Matteo Renzi

Tragedia di Ischia, Renzi torna a puntare il dito sul governo Conte e spiega che "l’articolo 25 del suo decreto legge parla esplicitamente di condono"

Sulla tragedia di Ischia e dopo le prime schermaglie del 27 novembre Matteo Renzi torna a puntare il dito sul governo guidato da Giuseppe Conte.

Dopo le prime accuse, mitigate dalla assoluta delicatezza di un momento di dolore per le vittime e per gli sfollati, il leader di Italia Viva ha ribadito il concetto sui social.

Tragedia di Ischia, Renzi di nuovo di Conte

Ecco cosa ha scritto Renzi dopo alcune sue iniziali dichiarazioni riprese da Il Giornale e di fronte alle puntualizzazioni del leader del M5s sul delicato tema: “Conte dice che il provvedimento di Ischia non era un condono.

L’articolo 25 del suo decreto legge parla esplicitamente di procedure per il condono ad Ischia”. E ancora, come si evince da un post sulla pagina Facebook del leader di Italia Viva: “Giuseppe Conte si deve vergognare!”.

“Giuseppe Conte si deve vergognare”

“Vergognare per il condono di Ischia e per aver chiuso l’unità di missione sul dissesto idrogeologico”. Poi la chiosa di Matteo Renzi in ordine ad una sua affermazione più volte ribadita in queste tragiche ore: “Nel 2018 abbiamo chiesto a Conte di fermarsi! C’è un limite alla decenza: oggi lo ha sorpassato”.

In questo contesto Renzi ha voluto ribadire la solidarietà alle famiglie, agli abitanti e ai soccorritori, oltre che “un pensiero commosso a questa terra così bella e così devastata“.