> > Tragedia al lago d'Orta: due cuginetti annegati

Tragedia al lago d'Orta: due cuginetti annegati

lago d'Orta

Sul lago d'Orta due bambini sono morti annegati. Giocavano a palla sulla riva, ma il pallone cade in acqua e i bambini sono affogati per recuperarlo.

La tragedia

Ci troviamo sul lago d’Orta, a San Maurizio d’Opaglio, provincia di Novara, domenica pomeriggio. Due bambini stanno giocando con la palla sulla riva del lago. Uno dei due ha 10 anni, l’altro ha soli due anni in più. I due bambini sono di origine senegalese, ma vivono con le loro famiglie nella zona di Cusio: a Gozzano e a San Maurizio d’Opaglio. Come moltre altre famiglie, quelle dei due bambini avevano approfittato del bel tempo per fare una gita sul lago.

Dopo pranzo ognuno ha deciso di rilassarsi a modo suo. I due bambini hanno preso un pallone e hanno iniziato a giocarci sulle rive. Le loro famiglie erano poco distanti. Il problema è sorto quando il pallone, per un tiro azzardato o spinto dal vento, è finito tra le acque del lago d’Orta. I bambini si buttano in acqua per recuperarlo, ma non ne usciranno vivi.

Il salvataggio disperato

Nonostante le famiglie fossero vicine, nessuno dei familiari si accorse che i bambini si erano buttati in acqua.

Ma un bagnante vide i bambini entrare in acqua e vide anche che iniziarono a trovarsi in difficoltà. Cercando di aiutarli, il bagnante è riuscito a portarne uno sulla riva. E’ stato tentato di tutto per rianimarlo ma non c’è stato niente da fare: il bambino non aveva solo perso i sensi, aveva perso la vita. L’altro bambino, ancora in acqua, era ormai sparito alla vista di tutti. Dalle quindici sono iniziate le ricerche a tappeto del fondale del lago d’Orta.

Sono intervenuti i sommozzatori e i vigili del fuoco di Torino, ma il loro intervento è stato utile solo per il ritrovamento del corpo esanime del bambino. Dopo tutto quel tempo in acqua era naturale che anche il cuginetto del primo bambino era ormai morto per annegamento. Purtroppo i due cuginetti, per un semplice gioco, hanno perso la vita sul lago d’Orta.

Il dolore

Per tutto il tempo delle ricerche i genitori di uno dei cuginetti erano con la speranza che il bambino fosse riuscito a mettersi in salvo su un’altra riva, ma con la fine delle ricerche si è avuta la certezza che tutti e due i bambini hanno perso la vita.

Purtroppo si è trattato di un tragico incidente: da un semplice gioco con la palla i due bambini hanno trovato la morte. Oltre a questa tragedia sul lago d’Orta, un altro giovanissimo è scomparso sulle rive dell’Adda. Un tredicenne di origine marocchina stava facendo il bagno nell’Adda insieme al fratello minore. La corrente era forte: il fratello minore è riuscito a mettersi in salvo, mentre il tredicenne è stato portato via dalla corrente. I vigili del fuoco di Lodi e i sommozzatori di Milano stanno ora cercando il tredicenne marocchino. Si spera che il destino del ragazzo sull’Adda posso essere diverso da quello dei due cuginetti sul lago d’Orta.

(Di questi giorni anche la notizia di una donna morta per un tragico incidente. Vedi “Domenico Diele investe e uccide donna: era sotto effetto di stupefacenti“)