×

Transizione e agroecologia, la filiera del biogas a confronto

featured 1512776

Roma, 15 set. – (Adnkronos) – Contrasto alla crisi climatica, attenzione alla tutela del suolo e alla biodiversità, transizione energetica, agroecologica e digitale, apertura di nuovi mercati grazie all’integrazione degli impianti di biogas e di biometano nelle aziende agricole. Sono questi i temi che caratterizzano la nuova edizione di Biogas Italy 2021 dal titolo 'Green Possible.

Nuove energie per nuovi mercati'. La due giorni organizzata dal Cib, Consorzio italiano biogas, si terrà a Roma i prossimi 22 e 23 settembre 2021. Nel corso delle due giornate presentate e moderate da Filippo Solibello, giornalista e voce di Caterpillar AM di Radio2, interverranno i massimi esperti del settore; esponenti politici e associazioni agricole e ambientaliste, italiane ed europee; i più importanti protagonisti della filiera e del mondo imprenditoriale e industriale.

“Questa edizione di Biogas Italy – spiega Piero Gattoni, presidente del Cib – si inserisce in un momento particolare di programmazione nazionale. Il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), con il programma di riforme di sistema ad esso connesso, rappresenta uno strumento fondamentale per dare attuazione concreta al percorso di transizione ecologica. In questo ambito, l’agricoltura italiana ha l’occasione di raccogliere l’importante sfida di contribuire a risolvere i problemi legati alla crisi climatica, diventando protagonista del cambiamento".

"I dialoghi di discussione che animeranno la due giorni, partendo dal lavoro svolto dal Cib con il progetto Farming for Future – 10 azioni per coltivare il futuro, saranno dedicati a individuare i passi necessari per sviluppare appieno le potenzialità del settore agricolo nel mettere in pratica gli interventi previsti dal Pnrr” conclude Gattoni.

La prima giornata è dedicata al ruolo dell’agricoltura italiana nella salvaguardia e nella gestione dell’ambiente e della biodiversità per conseguire gli obiettivi di neutralità carbonica.

Oltre a sviluppare i principali contenuti del progetto 'Farming for Future', grazie al contributo delle associazioni agricole e ambientaliste sarà approfondito il ruolo dell’agricoltura italiana ed europea nel percorso di neutralità carbonica, anche attraverso un dialogo con i principali attori della filiera e del Made in Italy.

Sono stati invitati a partecipare alla prima giornata, tra gli altri, il ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, Stefano Patuanelli, i presidenti delle Commissioni agricoltura di Camera e Senato, Filippo Gallinella e Gianpaolo Vallardi, nonché il capo di gabinetto del Commissario Europeo per l’agricoltura, Maciej Golubiewski.

La seconda giornata rivolge l’attenzione alle imprese, all'industria e al mercato del biogas e biometano agricolo, in Europa e in Italia, individuando gli scenari di prossimo sviluppo del gas rinnovabile. Ai lavori prenderà parte, tra gli altri, Harmen Dekker, direttore della European Biogas Association, di cui il Cib è uno dei membri fondatori. E’ stato invitato anche il ministro allo Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti.

Contents.media
Ultima ora