Trapianto capelli in Turchia: cura definitiva per la calvizie
Trapianto capelli in Turchia: cura definitiva per la calvizie
Salute

Trapianto capelli in Turchia: cura definitiva per la calvizie

Trapianto capelli

Trapianto capelli: tecnica FUE, rivoluzionaria e poco invasiva, consente l'autotrapianto. Il servizio viene praticato in Turchia a costi contenuti


Lunghi o corti i capelli sono un dettaglio estetico fondamentale. Ad averne cura non sono soltanto le donne, che seguono attentamente la moda per avere un colore ed un taglio perfettamente adeguati all’incarnato e alla fisionomia del viso. Dettagli che attirano l’attenzione anche dell’altra metà del cielo. Sempre più uomini infatti si occupano della loro chioma seguendo le tendenze di stagione e non disdegnano affatto di intervenire con un trapianto di capelli in caso di calvizie. Una scelta che coinvolge anche il gentil sesso con l’intento di migliorare l’estetica e il look, e per sentirsi a proprio agio e sempre in ordine. Per porre rimedio alla calvizie l’intervento più richiesto è quello che utilizza la tecnica FUE, ovvero Follicular Unit Extraction, in grado di soddisfare appieno le aspettative in termini di risultati. La tecnica FUE vanta un esito positivo per l’innesto dei bulbi sia nell’area frontale che sul vertice, con una percentuale di riuscita del 90-95% nel primo caso ed un 60-70% nel secondo. I risultati del trapianto consentono di ottenere una chioma folta e sana.

Trapianto capelli tecnica FUE,Turchia

Come rende noto il Ministero della Salute turco ogni anno sono circa 60mila gli uomini che si concedono una vacanza tricologica ad Istanbul per riappropriarsi dei propri capelli. Sono circa 300 le cliniche autorizzate ad offrire un trapianto di capelli in Turchia. Si tratta di strutture specializzate che garantiscono un servizio all’avanguardia a costi decisamente contenuti. Ad optare per un trapianto capelli Turchia, ed Istanbul in prima linea, è una clientela che arriva da ogni parte del mondo, nella stragrande maggioranza dei casi da Stati Uniti, Canada ed Europa. In crescita anche la clientela che proveniente da India, Pakistan e Medio Oriente.

Trapianto capelli Turchia, come funziona

La tecnica FUE funziona grazie ad un autotrapianto, una pratica decisamente rivoluzionaria e poco invasiva. Si tratta di prelevare uno alla volta i bulbi presenti nella zona occipitale per trasferirli ed impiantarli nelle aree prive di capelli. Grazie all’autotrapianto i capelli cresceranno con un aspetto del tutto naturale e risulteranno più forti di come erano prima della caduta. I capelli non hanno nulla di posticcio e potranno essere trattati come quelli cresciuti spontaneamente quindi si potranno pettinare, tagliare, colorare a piacere. In occasione di una vacanza tricologica si potrà riacquistare la propria chioma grazie ad una tecnica che prevede due operazioni di intervento specifiche: l’estrazione e il reimpianto. Il primo step è incentrato sul prelievo follicolare, eseguito dopo aver provveduto ad anestetizzare la cute. Ogni singola unità follicolare presenta un numero di capelli diverso da uno sino a cinque. Il prelievo viene eseguito nell’area della nuca grazie ad un supporto motorizzato, il cosiddetto punch, che si avvale di una punta cilindrica che con effetto rotatorio va ad estrarre i capelli. La rotazione, che consente l’estrazione, si deve adeguare al grado di elasticità del cuoio capelluto, con variazione mirata della velocità. Il secondo step considera il reimpianto delle unità prelevate. Se durante la prima fase il paziente deve restare coricato, con il viso poggiato su un cuscino cavo, nel secondo passaggio il paziente resta seduto. Anche in questo caso viene eseguita una regolare anestesia e le unità follicolari trovano collocazione sul cuoio capelluto. L’operazione di reimpianto viene eseguita grazie all’Implanter, simile in tutto e per tutto ad una penna sulla quale è sistemato un sottile ago. Il supporto permette di tener ben salda l’unità follicolare nel momento della collocazione sulla testa del paziente. L’unità follicolare viene trapiantata nel cuoio capelluto ad una profondità non superiore ai 2 millimetri, per evitare traumi ma soprattutto senza eseguire tagli o profonde incisioni, procedendo con piccole punture, che il paziente è in grado di sopportare tranquillamente.

Trapianto capelli Turchia opinioni

Per avere un’idea più precisa di quel che implica il trapianto può essere utile ascoltare le opinioni di chi ha subito questo tipo di intervento. Una volta concluse le due operazioni la clinica rilascia un regolare certificato di garanzia a vita del trapianto di capelli realizzato in Turchia. Si tratta di un documento nel quale la clinica certifica che l’operazione di autotrapianto consentirà al paziente di godere di un innesto di capelli definitivo. Una garanzia che una volta cresciuti i nuovi capelli non cadranno più.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi anche