TRATTAMENTI PER LA PELLE FATTI IN CASA | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
TRATTAMENTI PER LA PELLE FATTI IN CASA
Guide

TRATTAMENTI PER LA PELLE FATTI IN CASA

I trattamenti per la pelle fatti in casa sono abbastanza facili e fanno risparmiare. Preparare i prodotti per il viso in casa vi aiuterà a conoscere ciò che ponete sulla vostra pelle. Nei prodotti fatti in casa non ci sono conservanti o sostanze chimiche che posso causare irritazione. È possibile utilizzare ingredienti semplici che si possono trovare in cucina per combattere l’acne e vi aiutano ad avere una pelle più liscia. I trattamenti per il viso sono anche un buon modo per rilassarsi e usare poche gocce di olio essenziale misto preferito rende il vostro umore diverso.

ISTRUZIONI

1) Montare il tuorlo d’uovo con una forchetta, fin quando non si è rotto. L’uovo aiuta a levigare la pelle, secondo il “Manuale del Negozio per la Cura del Corpo” (Behan, 2003). Basta immaginare mescolandolo per preparare uova strapazzate, senza gli albumi. Gli albumi non sono utili per la loro consistenza appiccicosa, che si possa asciugare sulla pelle.

2) Aggiungere un cucchiaio di olio d’oliva al tuorlo d’uovo e un cucchiaio di miele riscaldato e mescolare bene il tutto.

L’olio d’oliva è molto idratante ed è anche ricco di acidi grassi, che, secondo il “Manuale di Bellezza” è curativo per la pelle.

3) Mescolare in una o due gocce di olio essenziale scelto. Questo passaggio è facoltativo. Aggiungere menta per la rivitalizzazione o la lavanda per il relax. Non aggiungere più di due gocce dato che gli oli essenziali possono causare disagio alle pelli sensibili se usato in eccesso secondo la “Beauty Bible”.

4) Strofinare gli ingredienti sul viso, evitando il contorno occhi e le labbra. Ponetelo su movimento circolare. Lasciar riposare per 15 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida. Questa maschera facciale è abbastanza sicura per l’uso quotidiano, ma può essere facilmente utilizzato una volta a settimana per un ripasso.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche