×

Treviso, un 37enne si da fuoco ad Oderzo: è in condizioni gravissime

Nadir, un giovane dipendende di una kebaberia si da fuoco. È successo in pieno centro ad Oderzo. L'uomo è in condizioni gravissime. Si teme per la sua vita.

Carabinieri

Un uomo di 37 anni, sabato scorso, 5 febbraio 2022, ha deciso di darsi fuoco nel centro di Oderzo, un comune in provincia di Treviso. Non migliorano le sue condizioni e, attualmente, è in fin di vita. Il 37enne ha riportato ustioni gravi su circa l’80% del corpo.

Nadir si da fuoco in centro ad Oderzo: la dinamica

Il suo nome è Nadir e lavora come dipendente in una kebaberia. I carabinieri hanno spiegato che in precedenza aveva ricevuto delle multe legate al Green pass, per la precisione due sanzioni. Dopo la prima multa, fatta qualche giorno prima dell’episodio perché sprovvisto di certificato verde, Nadir non ha fatto nulla. I carabinieri, allora, per verificare che tutto fosse in regola, sabato sono andati a controllare nuovamente il ristorante in cui lavora Nadir.

In quel momento, il 37enne con molta calma si è allontanato indisturbato dal suo posto di lavoro e, poco distante da lì, si è cosparso il corpo con del liquido infiammabile e si è dato fuoco.

Il salvataggio e le condizioni di Nadir

I carabinieri, con l’aiuto degli altri commercianti della zona, hanno fatto di tutto pur di salvare Nadir. Prima sono intervenuti con l’estintore e poi hanno provato a domare le fiamme con alcune coperte e stracci.

Un’ambulanza del 118 è accorsa sul luogo, ma purtroppo per il 37enne, le fiamme avevano già raggiunto l’80% del suo corpo. Gli abitanti di Oderzo sono in costante apprensione per Nadir e, soprattutto i carabinieri che gli hanno salvato momentaneamente la vita, chiedono continuamente informazioni ai medici riguardo le sue condizioni. L’unica risposta che al momento possono dare dall’ospedale è che Nadir è in bilico tra la vita e la morte.

Le sue condizioni sono gravissime e, i medici, stanno facendo il possibile per tenerlo ancora in vita.

Contents.media
Ultima ora