×

Treviso, 74enne vive per 9 mesi col cadavere del figlio per incassare la pensione di invalidità

Un'anziana donna ha vissuto per 9 mesi col cadavere del figlio per incassare la pensione di invalidità, la 74enne ha promesso di restituire tutto.

polizia

Una donna di 74 anni, la signora Giovanna Di Taranto, ha vissuto per nove mesi col cadavere del figlio per incassare la pensione di invalidità. L’episodio è accaduto a Treviso. La macabra scoperta è avvenuta nel maggio 2019 da parte della polizia su segnalazione della figlia dell’anziana.

La 74enne ha promesso che restituirà tutto. Vittorio Chies (50 anni), figlio di Giovanna, sarebbe morto per arresto cardiaco. L’uomo percepiva un assegno mensile di 900 euro. Dopo il decesso sarebbe stato mummificato, posto su un letto e lasciato all’inesorabile decomposizione.

In casa col cadavere del figlio: la scoperta

La scoperta del cadavere mummificato di Vittorio Chies è avvenuta dopo la segnalazione della figlia di Giovanna Di Taranto alla polizia di Treviso.

Come informa Leggo, la donna era molto preoccupata in quanto non riusciva a contattare la madre. Oltre a questo i vicini di casa avevano segnalato un cattivo odore nel provenire dal palazzo.

Un appartamento ridotto in discarica

All’arrivo degli agenti l’appartamento di Giovanna Di Taranto era ridotto praticamente a una discarica. La 74enne, che comprava ogni giorno un cornetto al figlio Vittorio, era stata vista, al suo tempo, in stato confusionale.

Nei confronti della donna è stato richiesto un rinvio a giudizio, ma si ipotizza un patteggiamento.

Contents.media
Ultima ora