Trovato in un pozzo 16enne scomparso, si indaga per omicidio
Trovato in un pozzo 16enne scomparso, si indaga per omicidio
Cronaca

Trovato in un pozzo 16enne scomparso, si indaga per omicidio

scomparso

Giuseppe Balboni, il 16enne scomparso da lunedì 17 settembre 2018 nel bolognese, è stato ritrovato morto in fondo ad un pozzo.

Trovato morto Giuseppe Balboni, lo studente 16enne scomparso da lunedì 17 settembre 2018. Il ragazzo era uscito in scooter per andare a scuola ma di lui si sono perse le tracce a Castello di Serravalle, nel bolognese, dove era stato ritrovato il motorino, il giubbotto ed il portagoglio. Il cadavere del giovene era invece in fondo ad un pozzo. La Procura indaga per omicidio.

Trovato in fondo ad un pozzo

Ciò che più si temeva è accaduto. Dopo lo scooter e il giubbotto è stato ritrovato anche il corpo senza vita di Giuseppe Balboni, il 16enne scomparso lunedì 17 settembre da Ciano, frazione del Comune di Zocca in provincia di Bologna. Il giovane era uscito di casa con il suo scooter Phantom F12 rosso attorno alle ore 6:45 per il primo giorno di scuola. In classe però il ragazzo non ci è mai arrivato.

Il motorino era stato rintracciato nei pressi di una fontana a Castello di Serravalle, ricoperto da foglie secche.

Successivamente in zona erano stati rinvenuti anche il giubbotto nero e il portafoglio del 16enne. “Mio figlio sembra essersi volatilizzati – aveva detto a BolognaToday il papà del ragazzo – non sappiamo più dove cercare e cosa inventarci, abbiamo attivato la Rai, la trasmissione Chi l’ha visto, fatto appelli social, ma niente….”. Fino ad oggi.

Il cadavere di Giuseppe Balboni è stato trovato infatti in un pozzo della profondità di circa 3 o 4 metri, sempre a Castello di Serravalle in località Tiola, nelle vicinanze della fontana dove è stato parcheggiato lo scooter. Proprio a Tiola il telefonino del ragazzo aveva agganciato per l’ultima volta le celle del ripetitore. Quando erano ancora in corso le ricerche, il papà del 16enne aveva sottolineto che il figlio aveva amici a Castello anche perché Ciano è un comune molto piccolo. I genitori però non si sono mai spiegati il motivo della scomparsa di Giuseppe, che è diventato ora un sospetto omicidio come da indagine dei carabinieri e della Procura dei minorenni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche