×

Truffa nei parcheggi: ecco l’ultimo stratagemma per derubarvi

Condividi su Facebook

A chi non piacerebbe trovare una banconota sul parabrezza della propria auto? Ecco come bisogna comportarsi?

Tutti prima o poi hanno trovato una sorpresa sul parabrezza: Volantini pubblicitari, multe o banconote.

Le prime due sicuramente poco gradite. Ma una banconota sul parabrezza, esaudirebbe qualche piccolo desiderio.

Una bella banconota da 50 o da 100 euro, fa sicuramente comodo. Ci si può concedere un piccolo regalino, uno alla fidanzata, un massaggio al centro estetico.

Ma ragionando a mente fredda, è possibile fare due ipotesi. Come prima potremmo immaginare a un’anima buona che ci vuole bene, una sorta di Babbo Natale

In effetti si tratta di una delle tante tecniche per rubare auto. I ladri si sa che ne pensano mille. La banconota, in realtà è un fac-simile, quindi è falsa. La tecnica è questa: L’automobilista entrato in auto, accende il motore e dopo si accorge della banconota.

Se accade questo, il malcapitato scende dall’auto per afferrare la banconota e in quel frangente, il ladro è pronto a saltare in macchina e partire a tutta birra.

Affinchè il colpo riesca, è necessario che si verifichino alcune condizioni: Innanzitutto la vittima deve essere da sola.

Tutto andrebbe a monte se l’automobilista fosse in compagnia. Sta di fatto che questo come altri colpi fanno fede sulla tempestività.

I ladri cercano un varco dove inserirsi e poi il tutto deve avvenire in pochi secondi. bisogna essere sempre vigili, perchè i ladri le pensano davvero tutte.

E’ utile confrontarsi con persone che hanno subito rapine e furti. Un’altra tecnica molto diffusa è quella di affiancarsi con l’auto e fare gesti, facendo intendere che ci sia qualche problema alla ruota o all’auto.

L’automobilista, ferma l’auto e scende a controllare. A quel punto il complice entra in azione, rubando l’automobile.

Ma ciò che non manca ai ladri è l’ingegno. Ogni occasione è buona. Spesso il furto avviene quando si scende dall’auto per qualsiasi motivo: per aprire il cancello di casa, per prendere il giornale all’edicola.

Per cui occhio e restiamo sempre vigili e attenti.

I pericoli sono in agguato.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche