Turista scrive alla Raggi: multa di 27mila euro ad hotel
Turista scrive alla Raggi: multa di 27mila euro ad hotel
Roma

Turista scrive alla Raggi: multa di 27mila euro ad hotel

turista

Un albergo ha ricevuto una multa di 27mila dopo che un turista spagnola ha scritto una lettera alla sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Un turista spagnolo ha scritto una lettera alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, in cui ha spiegato le condizioni pietose in cui versa un hotel nei pressi della stazione Termini. Questo albergo, con tanto di posti letto abusivi, era sporco e malmesso e aveva rovinato la vacanza di questo turista spagnolo, il quale dunque ha deciso di prendere carta e penna per scrivere direttamente alla sindaca di Roma per descrivere la situazione che ha vissuto. Per questo motivo, l’hotel è stato multato con una sanzione di ventisettemila euro.

La lettera di un turista a Virginia Raggi

Un albergo di Roma ha ricevuto una multa pari a ventisettemila euro, dopo che un turista spagnolo ha deciso di scrivere una lettera di protesta direttamente alla sindaca Virginia Raggi. In particolare, l’albergo aveva posti letto abusivi, era sporco e malmesso e ha rovinato la vacanza di questo turista spagnolo. Il quale ha deciso di prendere carta e penna e contattando la sindaca, descrivendo le condizioni in cui ha vissuto.

Dopo aver letto la lettera, la prima cittadina di Roma ha immediatamente sollecitato l’intervento da parte della Polizia Locale della Capitale.

Il Nucleo di Polizia Locale specializzato in Polizia Turistica ha poi effettuato tutti i controlli necessari, decidendo di multare la struttura con una sanzione pari a ventisettemila euro. Gli agenti hanno infatti riscontrato delle gravi carenze igieniche e anche diverse irregolarità amministrative, tra cui un aumento non autorizzato della capacità ricettiva, con ben quarantuno posti letto in più.

Ma non solo. Tra le altre irregolarità amministrative c’è stata anche quella relativa alla mancata comunicazione al dipartimento risorse economiche di Roma Capitale del contributo di soggiorno incassato a partire dal 2016. Una somma che ammonta a circa 143.046 euro.

La multa

Per questi motivi, il titolare dell’albergo è stato sanzionato con una multa pari a 27.333 euro. Ma non è finita qui. E’ stata infatti presentata una segnalazione alla ASL di competenza e al Dipartimento stesso. Solamente pochi giorni dopo la segnalazione, sempre nella stessa zona della Stazione Termini, è stata data esecuzione ad un provvedimento del Dipartimento di Igiene.

Durante questo controllo, sono stati messi i sigilli ad una attività di affitta camere, con condizioni igieniche decisamente scarse, situata sotto il livello stradale.

turista

Virginia Raggi ha voluto commentare questo episodio attraverso un lungo post pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale. Nel suo messaggio, la sindaca di Roma ha spiegato: “Chi accoglie i turisti contribuisce alla buona immagine delle nostre città. Chi lo fa male crea un danno a tutti i cittadini e a tutti coloro che fanno bene il proprio lavoro”. La Raggi ha poi aggiunto: “Nei giorni scorsi mi è arrivata una lettera da un gruppo di visitatori stranieri da poco rientrati da Roma: mi hanno descritto un albergo in pessime condizioni. Un’esperienza che ha rovinato la loro vacanza. Ho chiesto di verificare le condizioni della struttura che si trova nei pressi della stazione Termini. La nostra Polizia Locale ha trovato un albergo con 41 posti letto abusivi, gravi carenze igieniche e diverse irregolarità”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche