×

Tutela dell’ambiente nella Costituzione: arriva il sì della Camera

É stato approvato con 412 ok, un solo no e 16 astenuti, il disegno di legge che introduce la tutela dell'ambiente nella Costituzione.

La Camera dice sì all'introduzionedella tutela dell'ambiente

Con una maggioranza di 412 sì, un solo no e 16 astenuti, l’Aula della Camera ha accettato il disegno di legge di riforma costituzionale che introduce la tutela dell’ambiente nella Costituzione, nello stesso testo licenziato a luglio dal Senato.

Aula della Camera: sì alla riforma che introduce la tutela dell’ambiente nella Costituzione

Trattandosi di un disegno di legge costituzionale sarà necessario che passi sotto la visione di due letture conformi in entrambi i rami del Parlamento, motivo per il quale il provvedimento torna ora all’esame di Palazzo Madama.

Camera, sì alla riforma che introduce la tutela dell’ambiente nella Costituzione: di cosa si tratta?

Ma di cosa parla questo disegno di legge? Esso introduce tra i principi fondamentali di tutela previsti dall’articolo 9 della Costituzione, “la tutela dell’ambiente, della biodiversitaà e degli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni“.

Stabilisce in aggiunta che “la legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali“, con una clausola di salvaguardia per le Regioni a statuto speciale e le Province autonome di Trento e Bolzano.

Camera, sì alla riforma che introduce la tutela dell’ambiente nella Costituzione: le modifiche

Oltre a quanto già detto, la riforma modifica l’articolo 41 della Costituzione, prevedendo che l’iniziativa economica privata non possa svolgersi in modo da generare danno alla salute e all’ambiente, oltre ai già previsti sicurezza, libertà e dignità umana ovviamente.

E poi determina i programmi e i controlli opportuni, in modo tale da far sì che l’attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini ambientali e sociali.

Contents.media
Ultima ora