Tutto in ordine con stile - Notizie.it
Tutto in ordine con stile
Guide

Tutto in ordine con stile

Metti via la tua roba migliorando lo stile di casa tua.

Finalmente avete deciso di affrontare le pile di foto e libri e il disordine in casa ricorrendo a un sistema di organizzazione intelligente. Le possibilità a vostra disposizione sono innumerevoli: contenitori, mensole, quaderni, album di ritagli ed etichette. Come riuscire però ad adattare queste soluzioni così utili al resto dell’arredamento di casa vostra? Questi pratici contenitori di plastica o alluminio possono prendere un sacco di spazio, in più, aver riposto le vostre cianfrusaglie non significa necessariamente aver migliorato l’ambiente di casa. Bisogna darsi da fare per adattare l’organizzazione così che essa non richieda “organizzazione” spiega il professional organizer Justin Klosky. “Si tratta di migliorare l’estetica della vostra casa nella sua interezza. E’ un modo di vivere e insieme un atteggiamento mentale.”

Facendo un bilancio

Gli esperti dell’organizzazione della casa sostengono che il mercato sia così invaso da presunte soluzioni elimina-disordine da spingere molta gente a gettarvisi a capofitto cadendo vittima di sistemi che non hanno senso per le loro necessità.

Non importa quanto amiate un set di vassoi da impilare o di contenitori coordinati, non si può evitare il primo passo fondamentale di Organizing 101: pulizia e suddivisione. La gente può rendere davvero la propria casa visivamente più dispersiva che efficiente se non analizza quello che possiede prima di tentare di conservarlo, sostiene l’esperta di organizzazione e gestione del tempo Julie Morgenstern. “Per ottenere una soluzione realmente integrata, dovreste organizzare la vostra roba prima di andare in cerca del prodotto giusto. Riporla dentro i contenitori è l’ultimo passo piuttosto che il primo. Coloro che prima non suddividono ed eliminano il superfluo finiscono per acquistare dei sistemi di archiviazione troppo piccoli o insufficienti o investire denaro in modelli decorativi che potrebbero non andare bene con il resto della casa” dice Morgenstern. “Esistono molti prodotti che possono risultare eccessivi.” dice “La gente prende ciò che è conveniente o che trova al momento senza pensare a come potrà funzionare all’interno della loro casa.” Morgenstern consiglia di suddividere e catalogare gli oggetti simili, eliminare i doppioni o quelli che non si usano, assegnare uno spazio per ogni categoria e infine sistemare le proprie cose nei contenitori.

“Una volta individuato ciò che si ha e dove andrà messo, potrete fare i vostri acquisti in maniera strategica”, dice. Suddividere in anticipo è così importante per Klosky da considerarla una parte indispensabile del processo. “Non posso lavorare con un cliente che tira fuori qualsiasi cosa mettendosela davanti.”

Pensare fuori dagli schemi

Alcune delle migliori opzioni organizzative possono celarsi all’interno dei mobili o in altri oggetti in giro per casa. Gli adulti possono prendere spunto dai loro bambini in fatto di idee per riutiizzare le loro cose, dice Klosky. Lui ha trovato un nuovo scopo – un acquario – per la carcassa del monitor di un vecchio computer. ” I bambini non ci pensano due volte ad utilizzare qualcosa in un modo diverso da come era stato concepito. Gli adulti vedono cose come un computer e pensano ad esso come ad un solo utilizzo: il computer. Consiglia di trasformare un vecchio baule in un tavolino da caffè: disponendo dell’interno come contenitore e ponendo una lastra di vetro di sopra.

“Si può riadattare qualunque cosa, a patto che abbia realmente una funzione” avverte Klosky. Qualsiasi cosa che possa aggiungere un tocco di décor alla sua funzione contenitiva ha un valore aggiunto per me. Ti fornisce lo spazio per le cose che vuoi conservare facendolo in maniera più sensata. Chi possiede una caa e si decide a cambiare dovrebbe orientarsi verso la scelta di mobili con doppia funzione, come i divani con il contenitore all’ interno, dice Klosky. Ne ha uno nel suo ufficio per conservare la sua cancelleria. Morgenstern dice che le librerie allineate di schiena si possono usare per dividere una stanza grande ricavando due ambienti con diverso utilizzo – per esempio un lato per la collezione di libri dei genitori e l’altro lato per i libri dei ragazzi. Raccomanda inoltre di utilizzare scatole per i gioielli di diversa misura come divisori dentro il la scrivania o cassetti. Klosky ama incorniciare dei collage usando oggetti della stessa natura, come fotografie o collezioni personali.

“Alcune delle cose che la gente conserva, come la collezione di matrici dei biglietti, possono essere esposti in modo creativo. E aggiungerete un elemento artistico alla vostra casa. Questa soluzione dona qualcosa di speciale che non c’era prima.”

L’importanza di proseguire su questa strada.

Tutto questo pensare creativo e le soluzioni per difenderci dal disordine non servono a nulla se non manterrete le vostre cose all’interno del vostro nuovo sistema di riordino, dicono gli organizzatori. E chi possiede una casa , deve fare del vivere in un ambiente organizzato un’abitudine così che non ritorni allo stato di disordine iniziale. “Bisogna conservare le cose dove verranno usate e rimetterle a posto quando si è finito,”dice. “Si tratta di mantenere una routine.” Kloskyrabbrividisce quando le persone fanno una fatica per contenere il disordine attraverso un sistema intelligente ma non ripuliscono il disordine alla fine della giornata. “Non hai bisogno dell’intero necessaire da bagno sopra il tuo lavandino,” dice.

Avere cura di mettere via le cose dopo averle usate ti aiuterà ad avere una vita organizzata, dice. “Quando le cose si accumulano, disfatene,” suggerisce. “Nel momento in cui le cose entrano nella tua casa facci qualcosa. Se lasciassi fuori ogni singolo oggetto che adoperi ogni giorno, potresti immaginare come sarebbe la tua vita?”

5 Oggetti di uso comune che non hai bisogno di tenere.

Essendo il vostro ripostiglio uno spazio prezioso, dovreste semplicemente gettar via o donare alcune cose, dice l’esperto di organizzazione Justin Klosky. Ecco qui cinque oggetti che la gente comunemente conserva più a lungo di quanto dovrebbe. Scatole. Che provenga dal tuo nuovo telefono o dalla fotocamera, puoi buttarlo via dopo 30 giorni. Elettrodomestici rotti. Se sostituisci un elettrodomestico con uno nuovo, liberati di quello vecchio. Argenteria. Decidi che hai bisogno di un servizio maggiore di otto posti e ne compri uno da 12. Liberati del servizio da otto a meno che tu non abbia in programma di invitare regolarmente 20 persone.

Giornali e riviste. Conserva le copie più significative da un evento o uno specifico anno e ricicla il resto. Abbigliamento. Anche se pensi che potresti indossarlo un giorno, se è passato un anno dall’ ultima volta che l’hai fatto, è tempo per lui di dirti addio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*