×

TY1 presenta il nuovo album, “Djungle”: un disco ricco di collaborazioni

In conferenza stampa, TY1 presenta in esclusiva il nuovo album, “Djungle”, e le sue 24 collaborazioni. Tra loro, Marracash e i Tiromancino.

TY1 Djungle

“Djungle” esce il 7 maggio. TY1 è un personaggio unico nella scena italiana. Nasce come dj, ora è producer ed è uno dei più significativi nella scena urban e non solo. 24 le collaborazioni nel nuovo album, che è un bel mix di ingredienti diversi.

Un disco ricco e variegato, pieno di lingue, con sfumature dialettali differenti. Un nuovo passo importante per TY1, che nella conferenza stampa ha presentano in esclusiva il suo nuovo album, “Djungle”.

Marracash, Gue Pequeno, Neffa, Tiromancino, Rkomi, Ernia, Noyz Narcos, Capo Plaza, Geolier, Massimo Pericolo, Jake La Furia, Miss Keta, Speranza, Ketama126, Paky, Pretty Solero, Pablo Chill-e, Mc Buzz, Dosseh, Touché, Vettosi, Villabanks, Taxi B, Samurai Jay sono le 24 collaborazioni che arricchiscono il disco.

Poliedrico e trasversale, TY1, al secolo Gianluca Cranco, è un veterano della scuola hip hop, attivo da più di 20 anni.

Fin dal suo debutto nel 1992, il suo approccio innovativo alla musica dance/hip-hop, con un focus speciale rivolto allascratch art, gli ha permesso di ottenere numerosi riconoscimenti, come la sua vittoria nella prima edizione degli ITF nel 1997, quando venne incoronato campione italiano di Djing. Dopo un lungo cammino da dj, TY1 ha iniziato un nuovo capitolo della sua vita.

Dal 2017 al 2018 ha prodotto numerosi singoli e remix, con artisti italiani e internazionali. Tra questi, il lavoro al fianco di Capo Plaza, con ”Giovane Fuoriclasse” TY1 Remix, e insieme a Calcutta, con “Paracetamolo – TY1 Remix”. Nel 2019 TY1 ha prodotto 2 canzoni per il nuovo album di Marracash “Persona”: “Quelli che non pensano – il cervello” feat Coez e “Non sono Marra – la pelle” feat Mahmood.

TY1 presenta “Djungle”

“Io vengo da Salerno. Ho iniziato la mia carriera tanto tempo fa, quando la musica hip-pop non era così mainstream. Il mio mondo era principalmente underground. Ero un dj nella giungla urbana della mia città, ricca di periferie. Nasce così il titolo del mio nuovo album”, ha raccontato TY1 parlando di “Djungle”, che è una bella soddisfazione soprattutto in tempi incerti come quelli dettati dall’emergenza coronavirus.

“Con tanti artisti che animano il mio nuovo progetto la collaborazione nasce tramite Instagram, come con Miss Keta. In larga parte il disco è figlio del Covid. Tramite un bimbo con la maglia di calcio ho presentato le varie collaborazioni: parlando di quartieri e periferie e parlando anche di me, ho ripensato alla prima cosa che ho fatto da bambino. Il calcio nella cultura italiana riveste un ruolo centrale. Nella copertina rappresento una periferia animata, lontana dalla realtà, ma frutto della fantasia. Così è successo a me: la musica mi ha permesso di sognare, andando a studiare e viaggiando per proporre la mia musica. È un disco hip-hop, anche Tiromancino e Neffa hanno aderito a queste influenze melodiche. Le canzoni sono nate di getto e ho cercato di comportarmi come un sarto per ogni protagonista del mio album”, ha spiegato.

“Nell’ultimo album di Marracash ho realizzato due brani, la nostra amicizia è molto profonda. Lo stesso con Neffa, per il quale ho realizzato l’ultimo singolo con Coez. I due non si conoscevano, ma è nata una canzone che è andata benissimo”, ha aggiunto.

TY1 racconta “Djungle” e le sue collaborazioni

“Ringrazio di cuore ogni artista che ha lavorato con me, tutti hanno cantato dando il massimo. Tutti mi hanno dato grande soddisfazione, non ho un artista preferito. Sono legato a tutte le tracce: mi piace moltissimo la canzone realizzata con Neffa, è stato bellissimo ascoltarlo su sonorità hip-hop, ma non ho una canzone preferita. Ci sono tanti brani interessanti. Mi sono sentito una sorta di direttore artistico che tra amici e nuove leve è riuscito a mettere insieme 24 artisti creando veri e propri legami e connessioni tra di loro su ciascun brano”.

“Finalmente i producer stanno prendendo lo spazio che meritano nello scenario musicale”, ha sottolineato. Sulla presenza delle donne nello scenario rap e hip-hop, ha commentato: “Miss Keta è la prova della determinazione e dei risultati che le donne possono avere nello scenario musicale. Ma ci sono tanti altri grandi talenti, Madame ne è un esempio. Io ascolto tante ragazze che fanno rap e voglio invitare le donne a cantare”.

TY1, la sua storia nell’album “Djungle”

In conferenza stampa TY1, parlando di “Djungle”, ha tenuto a sottolineare che l’album è “un omaggio alla musica in tutte le sue forme, a cui devo tutto, senza musica non sarei la persona che sono oggi”.

Il suo nuovo album racconta la storia di un ragazzo nato e cresciuto in mezzo al nulla, con in tasca solo la voglia di fare musica e di riuscire a portarla a tutti”.

TY1 Djungle

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora