×

Uccide brutalmente il suo migliore amico: in carcere a vita

Uccide brutalmente il suo migliore amico: in carcere a vita

Un adolescente ha brutalmente ucciso il suo migliore amico dopo aver scoperto che era stato a letto con sua mamma

Lucas Bigley, soli 19 anni, ha ucciso il suo migliore amico, Matthew Wilson, mentre era in preda ad una tacco di ira pazzesca. Lucas , dopo una lite furibonda, ha quindi preso un coltello ed è stato violento e brutale con l’amico. in un attacco di coltello “violento e brutale” dopo sobbollire tensione tra la coppia scoppiata nella violenza.

Una giuria ha ascoltato Lucas. la giuria ha anche scoperto che Matthew , anche lui di 19 anni, aveva iniziato una storia con la madre del suo carnefice ed ex migliore amico.

L’omiciodio è avvenuto a casa di Lucas Bigley a Sheffield, nel South Yorkshire, nelle prime ore di Sabato 28 maggio di quest’anno.

L’ispettore capo , Craig Jackson ha dichiarato in merito: “Questo è stato un attacco violento e brutale su Matthew, un giovane che Bigley una volta considerava il suo amico del cuore.

Non ci sono scuse per il livello di violenza che ha esercitato su di Matthew, che ha subito una serie di coltellate gravi una delle quali sarebbe stata quella fatale. La loro amicizia si ruppe appena Matthew, qualche tempo prima, aveva iniziato una relazione sentimentale con la madre di Bigley. La sua rabbia e la sua frustrazione sono venuti alla ribalta nelle prime ore di quella maledetta mattina di maggio. Un giovane brillante Matthew, che aveva ancora tutta una vita da vivere e che invece ha tragicamente perso la vita, lasciando una famiglia e tutti gli amici devastati dal dolore immenso per questa tragedia. Ora un’altra famiglia dovrà fare i conti con il loro adorato figlio, che però è vivo, anche se pare dovrà passare tutto il resto della sua vita in carcere.

Questo caso mette in luce come gli scatti di ria improvvisi in certe circostanze possano ribaltare la vita e il destino in una manciata di secondi. “Quando i poliziotti hanno trovato Bigley dopo l’uccisione il suo abbigliamento era molto sporco di sangue che il giovane assassino stava cercando di salvare . Aveva anche le mani sporche di sangue. Lucas è stato subito arrestato e poso in custodia. Il coltello che Lucas ha utilizzato durante l’attacco di ira omicida è stato ritrovato nel giardino.

A seguito di un processo una giuria lo ha quindi dichiarato colpevole di omicidio e Lucas è stato condannato al carcere a vita, poi si vedrà come si evolverò, ma di anni in carcere ne dovrà passare minimo 22.

In un comunicato la famiglia di Matthew ha dichiarato : “Siamo sollevati che il processo di Lucas Bigley è ormai finito e siamo soddisfatti del verdetto di oggi.

Mentre noi ascoltiamo la frase Bigley ‘gli è stato fatto quello che si meritava’ , pensiamo che nessuna frase o rivalsa ci potrà mai più portare il nostro Matt indietro. Anche noi siamo stati condannati a vita, a una vita senza nostro figlio , a una vita di dolore e di rimpianti per non averlo protetto dal quel pazzo di Lucas. Adesso però avremmo bisogno di privacy e vorremmo che fossimo lasciati in pace dai media. “

Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Chiara Cichero

Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Caricamento...

Leggi anche