Uccide un cane per fingere aborto di una falsa gravidanza
Uccide un cane per fingere aborto di una falsa gravidanza
Cronaca

Uccide un cane per fingere aborto di una falsa gravidanza

Da ormai sette mesi portava avanti una falsa gravidanza, fingendo con tutta la cittadina di Lawrence County, in Alabama. I motivi di questo inganno sono ancora tutti da accertare. Quello che si sa è che, giunta al punto di non poter più proseguire con questa storia, la quarantatreenne Anita Parker ha ucciso e sventrato il cagnolino del consorte e ne ha usato i resti per fingere un aborto naturale.

Proprio il consorte, Johhny Parker, è il più sconvolto dalla macabra vicenda. Completamente all’oscuro dell’assurdo segreto della moglie, aveva per mesi accarezzato l’idea di diventare padre, fino a mercoledì scorso quando la moglie, ancora in un letto di sangue, gli ha raccontato di aver avuto un aborto spontaneo. Le insistenze del marito hanno convinto la moglie ad andare in ospedale, e qui è emersa la verità: la signora non era mai stata incinta e non poteva quindi avere avuto alcun aborto.

Tornato a casa ancora frastornato il signor Parker, che mai aveva sospettato di nulla, ha oltretutto scoperto che il suo chihuahua era sparito e dopo averlo cercato a lungo ne ha ritrovato il corpo macellato in un cestino.

Interrogata, la Parker ha dovuto confessare di aver ucciso l’animale per concludere la sua folle falsa gravidanza. Dopo aver ammesse le proprie responsabilità anche di fronte alle autorità, la donna è stata arrestata per maltrattamento e uccisione di animali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche