×

Uccide il compagno e lo nasconde in camera da letto per 13 giorni

Anna Maria Tolomello ha ucciso il compagno Giovanni Gallina e lo ha nascosto in camera da letto. A dare l'allarme il figlio, che vive in Italia.

Uccide il compagno

Anna Maria Tolomello, di 48 anni, ha ucciso il compagno Giovanni Gallina, di 65 anni, con un colpo di pistola e ha nascosto il suo corpo in camera da letto per 13 giorni. A dare l’allarme il figlio, che vive in Italia, che non riusciva a sentire suo padre. 

Uccide il compagno e lo nasconde in camera da letto per 13 giorni

Una storia terribile arriva direttamente dalla Pennsylvania, in Usa, ma coinvolge una coppia italiana. Anna Maria Tolomello, di 48 anni, è stata arrestata per aver ucciso il compagno Giovanni Gallina, di 65 anni, nella loro casa a Bucks County. Lo ha ucciso con un colpo di pistola alla testa, poi ha avvolto il corpo in un telo e lo ha nascosto in camera da letto. La donna è tornata a lavorare nella loro pizzeria, sostenendo per 13 giorni che l’uomo si fosse allontanato volontariamente per alcune commissioni fuori città.

Le autorità hanno spiegato che l’indagine è partita quando il figlio di Gallina, che vive in Italia, ha lanciato l’allarme perché non riusciva a sentire il padre dal 16 marzo. 

La donna aveva nascosto il corpo in camera da letto

La polizia si è presentata a casa della donna per conoscere la sua versione dei fatti. La 48enne ha spiegato che l’uomo era fuori città e non ha denunciato la sua scomparsa perché sosteneva si fosse allontanato volontariamente.

Dopo un nuovo avviso del figlio dell’uomo, la polizia si è presentata con un mandato di perquisizione nell’abitazione della coppia e a quel punto la donna ha raccontato di averlo ucciso tredici giorni prima e di averlo nascosto in una delle camere da letto al piano superiore della casa. La donna ha dichiarato di aver sparato al compagno per legittima difesa, dopo una lite in cui l’uomo avrebbe tentato di strangolarla. 

La donna aveva preparato una buca in giardino

Durante la perquisizione gli agenti hanno subito trovato il corpo della vittima, avvolto in un telo blu in una camera da letto. In giardino era già stata scavata una buca. La donna ha spiegato di aver pagato 350 dollari un manovale per scavare la buca in giardino, in modo da nascondere il corpo del compagno. Gli investigatori hanno scoperto che la donna aveva chiesto ad una persona qualche trucco per eliminare l’odore di puzzola dal garage, ma in realtà le serviva per eliminare l’odore del corpo in decomposizione del compagno. La donna deve rispondere dei reati di omicidio, abuso di cadavere, manomissione di prove e possesso di armi. 

Contents.media
Ultima ora