×

Uccide la moglie durante il matrimonio: condannato a 18 anni

La conosce in carcere dove scontava una pena per omicidio e poi uccide la moglie durante il matrimonio celebrato in un villaggio della Siberia

Stepan Dolgikh con Oksana Poludentseva

Orrore assoluto in Russia, dove un uomo uccide la moglie durante il matrimonio e viene condannato a 18 anni: i media spiegano che il 25enne Stepan Dolgikh era stato  incarcerato e processato per il pestaggio mortale della 36enne Oksana Poludentseva, la donna che pochi minuti prima aveva sposato e che ha ammazzato in un raptus alcolico di gelosia per poi gettarne il cadavere in un burrone

Uccide la moglie durante il matrimonio

La donna venne ammazzata sotto gli occhi degli invitati alla cerimonia nuziale. Lo sposo era ubriaco e convinto che sua moglie lo stesse già tradendo ed aveva iniziato ad inveire contro di lei già all’inizio della festa di nozze in una casa privata nel villaggio siberiano di Prokudskoye. Sempre i media spiegano che durante quell’esplosione di violenza gli ospiti erano troppo spaventati per intervenire nella situazione, ma avevano allertato la polizia

Il giovane già condannato per omicidio

Stepan Dolgikh infatti è un pregiudicato per reati gravi e gli ospiti hanno avuto paura che si rivoltasse anche contro di loro. L’investigatore capo della polizia Kirill Petrushin ha detto: “Ha iniziato a prenderla a pugni e calci fuori casa. L’ha afferrata per i capelli, l’ha colpita, l’ha spinta in strada, dove ha anche continuato a colpirle il corpo e la testa“. Per paradosso amaro i due si erano conosciuti proprio in prigione, dove il 25enne stava scontando una precedente condanna per omicidio e dove lei era inserviente.

Il matrimonio era avvenuto ad ottobre 2021 e Dolgikh aveva confessato l’omicidio quando era stato arrestato dalla Guardia nazionale russa.

Contents.media
Ultima ora