×

Ucraina: attacco hacker a siti istituzionali italiani, Procura Roma indaga

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione al nuovo attacco hacker in corso da ieri sera contro alcuni siti istituzionali italiani tra cui quello del ministero dei Beni culturali, del Csm, Agenzia delle Dogane e ministero degli Esteri.

Anche questo attacco è partito da hacker russi riconducibili al collettivo Killnet e il fascicolo dei pm dell’Antiterrorismo della Capitale, coordinati dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, confluirà in quello già aperto, per accesso abusivo a sistema informatico, la settimana scorsa dopo l’attacco informatico rivendicato dal collettivo filorusso che ha colpito altri siti istituzionali, tra cui quello del Senato e dell’Istituto Superiore di Sanità.

In entrambi i casi si tratta di attacchi di tipo DDos (Denial of Service) da parte di più computer 'zombie' controllati a distanza dagli hacker.

Gli accertamenti sono affidati agli specialisti della Polizia Postale, che sono al lavoro anche per mitigare gli effetti dell’azione.

Contents.media
Ultima ora