×

**Ucraina: Canada annuncia ulteriori sanzioni a oligarchi russi, tra cui alcool e caviale**

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – "Il ministro degli Affari esteri canadese, Mélanie Joly, ha annunciato oggi che il Canada sta imponendo nuove sanzioni ai sensi dei regolamenti sulle misure economiche speciali (Russia) in risposta all'invasione dell'Ucraina da parte del presidente russo Vladimir Putin, in corso, eclatante e ingiustificata".

Lo riporta il sito del governo canadese, specificando che "le nuove misure impongono restrizioni a 14 persone tra cui oligarchi russi, i loro familiari e stretti collaboratori del regime di Putin". Queste persone, si legge sul sito, "hanno direttamente consentito la guerra insensata di Vladimir Putin in Ucraina e sono responsabili del dolore e della sofferenza del popolo ucraino".

Inoltre, l'annuncio di oggi include il divieto di esportazione di beni di lusso mirati in Russia, nonché il divieto di importazione di beni di lusso mirati dalla Russia.

Ad oggi, il governo del Canada vieta l'esportazione di beni di lusso mirati in Russia, tra cui bevande alcoliche, tabacco, alcuni prodotti tessili e abbigliamento sportivo, calzature, abbigliamento e accessori di lusso, gioielli, stoviglie e arte. Il Canada vieta anche l'importazione di beni di lusso mirati dalla Russia, comprese bevande alcoliche, frutti di mare, pesce e diamanti non industriali. Insieme, queste categorie rappresentavano beni per un valore di 75,7 milioni di dollari nel 2021.

Questi divieti "assicureranno che il Canada sia allineato con misure simili imposte da partner che la pensano allo stesso modo, inclusi gli Stati Uniti e l'Unione Europea, e aiuteranno a mitigare il potenziale per gli oligarchi russi di aggirare le restrizioni in altri mercati dei beni di lusso. Il governo del Canada sta inoltre attuando un divieto di esportazione di beni che potrebbero essere utilizzati nella produzione e fabbricazione di armi da parte della Russia", spiega il sito del governo canadese motivando la decisione.

"Insieme, queste misure aiuteranno a mantenere un'ulteriore pressione sul regime russo affinché cessi la sua invasione non provocata e ingiustificata dell'Ucraina".

Contents.media
Ultima ora