> > Ucraina, Davide Serra: "Putin finirà in bancarotta, distruggerà la Russia e...

Ucraina, Davide Serra: "Putin finirà in bancarotta, distruggerà la Russia e non vincerà"

Vladimir Putin

Secondo Davide Serra, fondatore di Algebris, Putin finirà in bancarotta: "Presto il suo unico asset, gli idrocarburi, non varranno nulla".

Il fondatore di Algebris Davide Serra ha affermato che, secondo lui, Putin non potrà mai vincere la guerra in Ucraina e finirà in bancarotta: le conseguenze delle sanzioni europee sono durissime, il rublo è precipitato da 70 a 110 col dollaro e il conflitto tassa i russi del 40%.

Serra: “Putin finirà in bancarotta”

Intervistato da La Stampa, il finanziere genovese ha commentato le sanzioni contro Mosca definendole durissime e con gravi conseguenze. “Una versione nucleare delle ordinarie misure finanziarie“, ha commentato. La banca centrale russa ha infatti 650 miliardi di riserve ma, di queste, 400 sono in Germania bloccate, il che vuol dire che non possono fermare la caduta del rublo. In altre parole, ha spiegato, il russo medio s’è visto bruciare il 40% del potere di acquisto di beni globali in una settimana.

Se 110 milioni di persone perdono quasi metà della ricchezza, ha aggiunto, ciò implica che mangeranno e compreranno meno.

“L’Ucraina troverà gente pronta a morire”

Il suo pronostico è che, in queste condizioni, Putin non vincerà mai la guerra in Ucraina. “Lo dice la Storia. Negli ultimi cento anni un ucraino su tre è morto di fame per colpa di Stalin e per combattere Hitler“, ha continuato spiegando che, diversamente da quasi tutti i Paesi europei, l’Ucraina troverà gente pronta a morire per la Patria.

Se anche è un cittadino su quattro, si crea un esercito di dieci milioni di soldati che, se armato, “i russi non lo vinceranno mai“. E nel frattempo lo Zar farà bancarotta: “Presto il suo unico asset, gli idrocarburi, non varranno nulla. Li venderà a Cina e Corea del Nord a basso prezzo“.