×

Ucraina, la Russia dichiara di aver conquistato Lysychansk e di avere il controllo del Luhansk

La città di Lysychansk sarebbe infine caduta. Lo ha reso noto il ministero della Difesa russo che è stato citato dall'Interfax.

Lysychansk Ucraina

Lungo le città dellì’Ucraina ci si continua a difendere le proprie strade e le città centimetro dopo centimetro. In queste ultime ore il ministero della difesa russo ha provveduto a informare il presidente russo Vladimir Putin che la città di Lysychansk così come l’intera regione del Luhansk sarebbero state conquistate.

In virtù di ciò nelle mani della Russia ci sarebbe metà del Donbass. Il Governo di Kiev, a sua volta, aveva ammesso che la città “gemella” di Severodonetsk, sarebbe potuta cadere.

La smentita di Kiev

In precedenza, la stessa Kiev aveva smentito che la città di Lysychansk sarebbe caduta, dichiarando tuttavia che erano in atto duri scontri. I servizi segreti britannici – riporta ANSA – avevano invece parlato di “piccoli progressi”.

A spiegare in che modo l’area è stata colpita è il Governatore del Lugask Sergey Gaidai: “Nell’ultimo giorno gli occupanti hanno aperto il fuoco con tutti i tipi di armi disponibili.

Le case nei villaggi attaccati stanno bruciando una ad una. Con una così alta densità di bombardamenti, abbiamo solo il tempo di recuperare i feriti e di eliminare gli incendi su larga scala”.

Ucraina, il centro di Lysychansk resiste agli attacchi. La regione di Sumy è martoriata dai missili

Nel frattempo anche la regione di Sumy è stata martoriata dagli attacchi.

Stando a quanto riportano le autorità locali, sarebbero almeno 270 i missili nelle ultime 24 ore. Diversi i danni causati tra cui si segnalano “case di civili, fattorie, reti elettriche e una torre idrica”, ha fatto sapere il governatore locale Dmytro Zhivytsky. Rimasta infine ferita una donna di 64 anni nel territorio di Shalyginsk.

Contents.media
Ultima ora