×

Ucraina, il ministro russo Lavrov: “Intesa vicina su neutralità e garanzie”

Il ministro russo Lavrov ha affermato che i negoziati lasciano intravedere una possibile intesa su neutralità dell'Ucraina e garanzie di sicurezza.

incontro lavrov kuleba

Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha affermato che l’intesa tra Ucraina e Federazione appare più vicina: nei negoziati attualmente in corso sono infatti in discussione una serie di punti tra cui la neutralità di Kiev e le richieste garanzie di sicurezza.

Lavrov: “Intesa possibile su neutralità e garanzie”

Intervistato dall’emittente russa Rbc, l’esponente del governo conferma dunque le parole del capo negoziatore russo Medinsky sull’apertura da parte dell’Ucraina ad una neutralità sul modello austriaco o svedese. “Questo è ciò che ha chiesto il presidente Vladimir Putin a febbraio insieme a garanzie di sicurezza accettabili per l’Ucraina e per tutti i Paesi, inclusa la Russia e l‘esclusione dell’espansione della Nato“, ha aggiunto.

Nei colloqui si discute dunque di questo e nelle trattative ha iniziato a manifestarsi uno spirito di lavoro che si augura prevalga. “I negoziati non sono facili ma c’è la possibilità di un compromesso“, ha continuato auspicando che si possa trovare un accordo specifico. Ha comunque affermato che, se anche venisse proclamata la neutralità dell’Ucraina e venissero annunciate le garanzie di sicurezza, “si farebbe un significativo passo avanti ma il problema rimane molto più ampio“.

Lavrov: “Occidente non voleva soluzione pacifica”

A chi gli ha chiesto perché la crisi ucraina non poteva essere risolta senza un intervento militare, il ministro russo ha risposto accusando l’Occidente di non volere una risoluzione in modo pacifico.

Contents.media
Ultima ora