×

Ucraina, Kiev: “Riconquistata Makariv”. Biden: “Putin valuta uso di armi chimiche”

L'Ucraina ha annunciato di essersi ripresa Makariv e che l'esercito russo avrebbe scorte per resistere solo per altri tre giorni.

ucraina
ucraina

Mentre le sirene antiaeree continuano a risuonare in diverse città dell’Ucraina, Kiev ha annunciato di aver ripreso Makariv e Biden ha messo in guardia sul fatto che Putin valuterebbe l’utilizzo di armi chimiche.

Kiev: “Ripresa Makariv”

Secondo il comando militare delle forze ucraine, le truppe di Kiev avrebbero liberato la città di Makariv che si trova 60 chilometri ad ovest della capitale.

Le forze russe sarebbero state respinte e in città ora sventolerebbe di nuovo la bandiera ucraina. Nel suo ultimo rapporto operativo, l’esercito ucraina ha inoltre affermato che “secondo le informazioni disponibili, le forze di occupazione russe che operano in Ucraina hanno scorte di munizioni e cibo per non più di tre giorni“.

Biden: “Mosca prepara attacco hacker contro di noi”

Il presidente degli USA Joe Biden ha lanciato l’allarme per un possibile cyberattacco contro gli Stati Uniti da parte della Russia.

Il capo della Casa Bianca ha chiesto alle società americane, nel corso di una tavola rotonda con alti dirigenti, di “accelerare gli sforzi per bloccare le loro porte digitali” e di rinforzare la cyber sicurezza e la resistenza di servizi chiave per il paese. Lo stesso ha ribadito che la Russia starebbe valutando il ricorso ad armi biologiche e chimiche.

Tecnici ucraini via da Chernobyl

Tutti i tecnici della centrale nucleare di Chernobyl, che erano rimasti bloccati nell’impianto e avevano dovuto continuare a lavorare senza interruzione dal giorno dell’arrivo delle truppe russe, hanno ottenuto il permesso di lasciare la centrale.

Coloro che hanno lasciato la centrale sono stati sostituiti da colleghi ucraini e nell’impianto sono rimaste in servizio guardie ucraine.

Colpito ospedale pediatrico

Il capo dell’amministrazione militare regionale di Luhansk ha riferito che “invasori russi hanno aperto il fuoco su un ospedale pediatrico a Severodonetsk“. Pazienti e personale sono stati tempestivamente evacuati e non è noto se il bombardamento abbia provocato vittime o feriti.

Contents.media
Ultima ora