×

Ucraina, la teoria no vax: “Putin ha scatenato la guerra per salvarci da un nuovo virus”

Secondo l'ultima teoria no vax la guerra in Ucraina sarebbe stata scatenata da Putin per salvare il mondo da un nuovo virus.

Putin malato

Dopo le teorie sui vaccini e sulla pandemia in generale, l’ultima follia no vax riguarda la guerra in Ucraina e il motivo per cui il presidente russo Vladimir Putin avrebbe deciso di attaccare uno stato sovrano: su alcuni gruppi Telegram circola l’idea per cui il leader della Federazione sarebbe intervenuto per salvare il mondo da un’altra probabile epidemia.

Teoria no vax sulla guerra in Ucraina

Tutto è avvallato dalla pubblicazione, su un canale filo-russo, di presunti documenti del Ministero della Salute ucraino, che sarebbe stato acquisito dal Ministero della Difesa russo, contenenti una lista di agenti patogeni distrutti nei laboratori di Poltava e Kharkiv. Qui, secondo la teoria del complotto, stavano avendo luogo alcuni studi su virus messi a punto dagli scienziati ucraini con il supporto della Nato.

“Putin ha salvato l’umanità da un nuovo virus”

Ciò è bastato per far convincere i membri del canale che i presunti studi avrebbero potuto causare una nuova pandemia e che quindi Putin abbia attaccato il paese per scongiurare questo rischio.

La guerra Russia-Ucraina sarebbe quindi stata l’unica soluzione per salvare l’umanità da un nuovo virus. I servizi segreti occidentali hanno segnalato questo flusso pro Putin in alcune note: “Questa tesi, diffusa sui canali riconducibili alla teoria di QAnon“.

Uno dei canali principalmente coinvolti nella disinformazione pro Russia risulterebbe essere The Storm Q17, originariamente pro Trump, con più di 61 mila iscritti.

Contents.media
Ultima ora