×

Ucraina, Luca Trapanese: “Ragazzo con handicap bloccato a Kiev. Io e Alba pronti a ospitarlo”

Luca Trapanese, primo padre single e omosessuale che ha adottato una bambina con handicap, vuole ospitare un ragazzo disabile bloccato a Kiev.

luca trapanese

Luca Trapanese, il primo padre single e omosessuale che è riuscito ad adottare una bambina con handicap, si è offerto per ospitare un ragazzo disabile bloccato a Kiev.

Ucraina, Luca Trapanese: l’appello condiviso su Instagram

Luca Trapanese ha condiviso un video sul suo account Instagram per annunciare in via ufficiale di essere pronto a ospitare un ragazzo disabile attualmente bloccato a Kiev.

Trapanese è noto in Italia per essere stato il primo padre single e omosessuale ad adottare una bambina con handicap, la dolcissima Alba.

Tenendo in braccio sua figlia, quindi, l’uomo ha pubblicato un video su Instagram affermando: “Vogliamo ospitare Lev, sua madre e sua nonna”.

In questo modo, Trapanese ha voluto denunciare la situazione di pericolo che il 17enne affetto da sindrome di down sta vivendo in Ucraina, insieme alla madre e alla nonna con le quali è barricato dentro casa.

Ragazzo con handicap bloccato a Kiev: “Io e Alba pronti a ospitarlo”

Nello specifico, nel suo video girato insieme alla piccola Alba, Luca Trapanese ha dichiarato: “L’associazione europea della sindrome di Down ha appena fatto sapere che a Kiev c’è un ragazzo down insieme alla mamma e alla nonna bloccati in casa. Io e Alba vogliamo fare un appello al ministro Di Maio e al presidente della Camera perché noi siamo disponibili ad accogliere Lev, la sua mamma e la nonna”.

L’appello dell’uomo è rivolto a tutte le forze politiche affinché collaborino tra loro al fine di portare in Italia il giovane Lev, con la garanzia che il 17enne, sua madre e sua nonna avrebbero già una casa presso la quale essere accolti al loro arrivo.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Luca Trapanese (@trapaluca)

Contents.media
Ultima ora