×

Ucraina, “Mariupol è caduta”: l’annuncio dell’esercito russo

Mariupol sarebbe caduta nelle mani dell'esercito russo: le autorità di Donetsk hanno rivendicato di avere il pieno controllo del centro della città.

Guerra in Ucraina
Guerra in Ucraina

Le forze filorusse dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk hanno rivendicato di avere il pieno controllo di Mariupol, che sarebbe quindi caduta nelle loro mani. Il vice ministro dell’Informazione Daniil Beznosov ha infatti affermato che “sulla città la pulizia continua, il centro è già sotto il nostro pieno controllo“.

Mariupol sarebbe caduta in mano russa

Proprio il giorno prima il sindaco Vadym Boichenko aveva dichiarato che tutti i civili avrebbero dovuto essere evacuati a causa della catastrofe umanitaria in corso. Il primo cittadino aveva evidenziato che le truppe russe si sarebbero rifiutate di offrire una via d’uscita sicura ad oltre venti autobus in attesa di evacuare i civili. Mosca, da parte sua, ha continuato ad accusare le milizie nazionaliste di tenere in ostaggio i cittadini per usarli come scudi umani.

L’importanza della città

Dato che l’esercito russo avrebbe come priorità il controllo dell’intero territorio delle regioni di Donetsk e Lugansk (continuando i bombardamenti su tutto il paese per ridurre il più possibile le controffensive ucraine), la conquista della città sarebbe fondamentale per consentire di avere un corridoio terrestre tra la Crimea e le zone del Donbass in mano ai separatisti.

Contents.media
Ultima ora