×

Ucraina, sirene d’allarme in molte città: colpito ospedale pediatrico a Mykolaiv

Ancora sirene d'allarme in mote città dell'Ucraina, inclusa la capitale e i centri principali: Kiev denuncia l'attacco ad un ospedale di Mykolaiv.

Putin vuole Odessa: le ragioni dell'obiettivo

Mentre sirene d’allarme sono suonate in numerose città dell’Ucraina, a Mykolaiv è stato colpito un ospedale pediatrico “con le munizioni a grappolo vietate dalla convenzione di Ginevra”. Alle 16 ora italiana il presidente ucraino Zelensky interverrà al Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

Ospedale pediatrico colpito a Mykolaiv

Lo stato maggiore ucraino ha denunciato che le truppe russe hanno effettuato attacchi a Mykolaiv colpendo alloggi civili e strutture mediche, incluso un ospedale pediatrico. “Ci sono stati morti e feriti, compresi bambini“, ha reso noto. Notizia confermata dal capo dell’amministrazione militare regionale, Vitalii Kim, secondo cui i bombardamenti hanno provocato undici vittime tra cui un bambino.

Sirene d’allarme in molte città dell’Ucraina

Le sirene di allarme per possibili incursioni aree sono tornate a suonare in quasi tutta l’Ucraina. Da Kiev, a Odessa, da Kharkiv a Leopoli, da Mykolaiv a Donetsk e Zaporizhzhia, gli allarmi dei raid aerei sono risuonati in quasi tutte le regioni.

Zelensky parla al Consiglio di Sicurezza dell’ONU

Dopo che Zelensky lo aveva annunciato, il portavoce del Consiglio di sicurezza dell’Onu lo ha confermato: il leader ucraino parlerà al Consiglio che si riunirà alle 10 del mattino ora di New York (le 16 in Italia).

Contents.media
Ultima ora