×

Ucraina, truppe russe a Odessa: perché Putin vuole togliere l’accesso al mare a Kiev

Le truppe russe sono sbarcate ad Odessa. Qualche giorno fa Putin ha parlato di "punire i responsabili della strage di Odessa".

Odessa

Le truppe russe sono sbarcate ad Odessa. Qualche giorno fa Putin ha parlato di “punire i responsabili della strage di Odessa” e vuole togliere l’accesso al mare a Kiev.

Ucraina, truppe russe a Odessa: perché Putin vuole togliere l’accesso al mare a Kiev

Vladimir Putin, poco prima delle sei del mattino, ha annunciato l’inizio dell’offensiva. “I piani della Russia non includono l’occupare l’Ucraina” ha dichiarato. Ci sono diversi fronti di attacco. Le forze russe sono entrate dalla Bielorussia e dalla Crimea. Ci sono molte esplosione anche nelle città marittime di Odessa e Mariupol.

Le truppe russe sono sbarcate a Odessa e stanno attraversando il confine con Kharkov” ha dichiarato Anton Gerashchenko, consigliere del capo del Ministero degli affari interni dell’Ucraina. I primi bilanci parlano di almeno 18 morti nell’attacco al porto. Odessa e Mariupol sono le due cittadine che consentono a Kiev di avere accesso al Mar Nero. La prima è il più grande porto marittimo dell’Ucraina e uno dei più importanti del bacino marittimo, la seconda è uno dei maggiori porti al mondo per l’export di grano.

Russia-Ucraina, la strategia di Vladimir Putin

Qualche giorno fa Putin ha parlato di “punire i responsabili della strage di Odessa“, il massacro di 48 persone tra contrari al nuovo governo filo-europeista e simpatizzanti filo-russi avvenuto nel 2014 da parte di estremisti della destra ucraina. Si tratta di una chiara strategia del presidente. Isolare Mariupol vorrebbe dire ricongiungere il Donbass alla Crimea, russa dal 2014, e Odessa potrebbe restituire alla Russia l’intera costa del Mar Nero.

L’accesso al mare, per l’Ucraina, ha il significato di libertà di comunicazione, attraverso il Mar Nero verso il Mare Mediterraneo. Bloccando questo accesso viene impedito il traffico commerciale.

Contents.media
Ultima ora