×

Ucraina, Zelensky: “In Donbass situazione difficile ma sarà nostro”

Volodymyr Zelensky ha ribadito che il Donbass resterà ucraino e che Kiev farà di tutto per difenderlo dall'offensiva russa.

Volodymyr Zelensky

Anche se la situazione in Donbass è difficile e la Russia sta mettendo in atto quello che Zelensky ha definito un genocidio, l’Ucraina non concederà comunque la regione a Mosca: lo ha affermato lo stesso presidente.

Zelensky:”Russia sta aggirando le sanzioni”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che la Russia sta aggirando la maggior parte delle sanzioni imposte dalla comunità internazionale in quanto manca una posizione globale condivisa. “Sfortunatamente non stiamo vedendo che le sanzioni hanno esercitato molta pressione su Mosca“, ha evidenziato.

Zelensky: “Donbass sarà ucraino”

Il leader ucraino ha dichiarato che “se gli occupanti pensano che Lyman o Severodonetsk saranno loro, si sbagliano perché il Donbass sarà ucraino“.

E, ha proseguito, anche se la Russia porta distruzione e sofferenza ovunque, l’Ucraina ricostruirà comunque ogni città: “Non c’è e non ci sarà una vera alternativa alle nostre bandiere“.

Zelensky ha riconosciuto che la situazione nel Donbass è molto difficile. “Gli occupanti stanno cercando di raggiungere in almeno 100 giorni di guerra gli obiettivi che speravano di raggiungere nei primi giorni dopo il 24 febbraio. Quindi hanno concentrato il massimo dell’artiglieria e delle riserve nel Donbass.

Ci sono attacchi missilistici e aerei. Stiamo proteggendo il nostro paese nel modo in cui le nostre attuali risorse difensive ci permettono. Stiamo facendo di tutto per accrescerle. E le incrementeremo“, ha evidenziato.

Pentagono assegna contratto da 624 milioni per la produzione di Stinger

Il Pentagono ha assegnato un contratto da 624 milioni dollari alla Raytheon per la produzione di missili antiaerei Stinger, uno dei sistemi militari chiave che gli Stati Uniti hanno fornito all’Ucraina nella guerra con la Russia.

Dall’inizio dell’invasione, gli Usa hanno inviato più di 1.400 sistemi Stinger, missili antiaerei a corto raggio con una portata di circa 5 chilometri in grado di abbattere droni, aerei ed elicotteri a bassa quota.

Contents.media
Ultima ora