×

Ucraina, Zelensky propone scambio di prigionieri. USA pronti a inviare 700 mln di aiuti

Dopo la cattura dell'oligarca filo-russo Viktor Medvedchuk, Zelensky ha proposto a Putin uno scambio di prigionieri.

volodymyr zelensky biden 768x512

Mentre Biden ha accusato Putin di genocidio in Ucraina e si accinge ad annunciare altri 700 milioni di aiuti militari a Kiev, il leader ucraino Zelensky lo ha lodato per le sue parole e ha proposto al presidente russo uno scambio di prigionieri dopo l’arresto dell’oligarca filo-russo Viktor Medvedchuk, uno dei suoi più stretti alleati nel paese.

BBC: “A Kramatorsk usate bombe a grappolo”

I giornalisti della BBC avrebbero accertato che nell’attacco alla stazione ferroviaria di Kramatorsk, costato la vita a più di 50 persone, sarebbe stata usata una bomba a grappolo bandita da molti Paesi in base al diritto internazionale.

Kiev: “Almeno 20 giornalisti uccisi”

L’Unione nazionale dei giornalisti dell’Ucraina ha reso noto che, dal 24 febbraio, almeno 20 giornalisti sono stati uccisi nel paese.

Si tratta di vittime confermate dall’ufficio del procuratore generale.

USA pronti ad annunciare altri 700 mln di aiuti militari

Gli Stati Uniti dovrebbero annunciare l’invio di centinaia di milioni di dollari in nuova assistenza militare all’Ucraina. L’importo finale dovrebbe essere vicino ai 700 milioni di dollari, cifra che porterebbe il totale di aiuti destinati a Kiev dall’inizio dell’invasione a 3 miliardi di dollari.

Zelensky propone scambio di prigionieri

Dopo aver annunciato l’arresto dell’oligarca Viktor Medvedchuk, il più stretto alleato di Putin in Ucraina, Zelensky ha proposto alla Russia il suo rilascio in cambio di soldati ucraini catturati dalle forze russe. “Propongo alla Federazione Russa di scambiare quest’uomo con uomini e donne ucraini prigionieri” ha affermato.

Biden: “In Ucraina è in atto un genocidio”

Per la prima volta Joe Biden ha accusato la Russia di “genocidio”.

Queste le sue parole pronunciate durante un discorso sui rincari della benzina: “Il vostro bilancio familiare, la vostra possibilità di fare il pieno non dovrebbe dipendere dal fatto che un dittatore dichiara guerra e commette genocidio dall’altra parte del mondo“.

Contents.media
Ultima ora