×

Ucraina, Zelensky: “No-fly zone o missili russi sui paesi Nato, dobbiamo lottare e vinceremo”

Zelensky torna a chiedere alla Nato una no-fly zone ed esorta gli ucraini alla resistenza contro il nemico russo. 

zelensky no-fly zone

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha pubblicato un nuovo video esortando i suoi concittadini alla resistenza e chiedendo ancora una volta l’istituzione di una no-fly zone sul suo paese pena la caduta di missili russi sui territori dei paesi della NATO.

Zelensky sulla no-fly zone

Se non chiuderete il nostro cielo non è che una questione di tempo prima che i razzi russi cadano sul vostro territorio, sul territorio della Nato“, ha affermato il leader politico. Da più paesi è però stata ribadita la contrarietà ad una mossa del genere perché equivarrebbe ad una dichiarazione di guerra alla Russia.

Nel medesimo video, Zelensky ha affermato che il suo paese sta subendo la prova più spaventosa della sua storia e della sua vita.

Proteggiamo la cosa più costosa che abbiamo. Dobbiamo resistere, dobbiamo lottare. E vinceremo. Io credo in questo. Gloria all’Ucraina“, ha aggiunto.

“Russia non conquisterà l’Ucraina”

Anche in un altro video pubblicato poche ore prima aveva ribadito che gli invasori russi non potranno conquistare l’Ucraina perché “non hanno una tale forza e un tale spirito ma si reggono solo sulla violenza, sul terrore e sulle armi“. Secondo il presidente ucraino, il Cremlino sta trasformando la Russia in un Paese isolato come la Corea del Nord dove regna la povertà.

Contents.media
Ultima ora