×

Udinese-Salernitana verso il rinvio: la decisione dell’Asl a causa Covid

Covid, primo match della stagione di Serie A verso il rinvio: l'Asl di Salerno ha bloccato la partenza per Udine per il club campano

rinvio calcio per Covid

La situazione contagi in Italia si fa sempre più tragica, e a risentirne sono anche gli sport. Per la prima volta durante questa stagione, un match di Serie A va verso il rinvio per Covid.

Udinese-Salernitana verso il rinvio per Covid

Per la prima volta durante questa stagione, un match di Serie A va verso il rinvio per Covid. In Inghilterra, intanto, tutta la Premier League rischia la sospensione.

La notizia arriva direttamente dal club campano. La Salernitana, dopo l’accertamento di casi di positività all’interno del gruppo squadra, non partirà per Udine, dove avrebbe dovuto giocare oggi – martedì 21 dicembre – alle 18:30. Di seguito il comunicato ufficiale:

«L’U.S. Salernitana 1919, a seguito di accertate positività nel gruppo squadra prende atto delle disposizioni dell’ASL di Salerno che ha richiesto la sospensione dell’attività della squadra e ne ha vietato la partecipazione ad eventi sportivi. La società ha provveduto a comunicare tali disposizioni alla Lega Serie A e si rende disponibile ad ogni tipo di accertamento da parte delle autorità sanitarie locali».

Covid, rinvio di Udinese-Salernitana: la decisione della Lega

La Lega Calcio è stata informata questa notte della situazione Covid all’interno del team della Salernitana, e ora dovrà prendere una decisione. La scelta non è affatto semplice, in virtù del precedente della corsa stagione, avvenuto con Juventus e Napoli.

In quell’occasione la partita fu inizialmente confermata, con il Napoli che non si presentò (a causa del blocco dell’Asl) e perse 3-0 a tavolino.

Successivamente al ricorso della società campana, la partita venne giocata e fece da “giurisprudenza”, ribadendo la prevalenza delle decisioni delle autorità sanitarie sui protocolli sportivi.

Covid, rinvio di Udinese-Salernitana: la risposta dell’Udinese

In tutto ciò, l’Udinese, altra parte coinvolta, non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione, probabilmente in attesa di un responso dalla Lega. prima che arrivasse il comunicato ufficiale della Salernitana però, Pierpaolo Marino, direttore dell’area tecnica friulana, ha parlato così alla televisione del club:

«La Lega ci ha confermato che la partita si gioca alle 18.30. Che i tifosi vengano perché la partita al 99,9% si gioca, non c’è motivo per dubitare di questo».

Contents.media
Ultima ora