×

UE, approvata la richiesta di Ursula von der Leyen: stop ai voli provenienti dall’Africa australe

L’UE ha approvato la richiesta della presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, imponendo lo stop ai voli provenienti dall’Africa aus

covid

Su richiesta del presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, è stato approvato il divieto di atterraggioin tutti i Paesi europei per i voli provenienti dall’Africa australe al fine di limitare la circolazione della nuova e aggressiva variante sudafricana.

UE, approvata la richiesta di Ursula von der Leyen: stop ai voli provenienti dall’Africa australe

Il meccanismo di risposta alle crisi del Consiglio europeo (Ipcr) ha deciso di approvare la proposta presentata dalla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che ha chiesto di imporre uno stop ai voli provenienti dall’Africa australe e diretti verso tutti i Paesi europei. Una simile richiesta è stata avanzata nel tentativo di arginare la diffusione della nuova variante del coronavirus originaria del Sudafrica, attualmente denominata B.1.1.529 e ribattezzata “Omicron” dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

In relazione alla circolazione della nuova variante sudafricana, Ursula von der Leyen aveva fatto riferimento a “notizie molto preoccupanti” e aveva rivendicato la necessità di adottare misure dure che rispondessero tempestivamente all’emergenza per contrastarla.

UE, approvata la richiesta di Ursula von der Leyen: la proposta presentata all’Ipcr

Per quanto riguarda la proposta presentata all’Ipcr, nella giornata di venerdì 26 novembre, Ursula von der Leyen aveva scritto: “La Commissione europea proporrà, in stretto coordinamento con gli Stati membri, di attivare il freno di emergenza per interrompere i viaggi aerei dalla regione dell’Africa meridionale a causa della variante B.1.1.529 del SARS-CoV-2”.

UE, approvata la richiesta di Ursula von der Leyen: le singole iniziative dei Paesi europei

Prima che arrivasse l’approvazione ufficiale dell’Ipcr, tuttavia, alcuni Paesi europei avevano già provveduto a introdurre misure preventive volte a evitare l’ingresso nel Continente della variante Omicron o sudafricana.

In questo contesto, ad esempio, il Regno Unito ha chiuso i propri confini a sei Paesi africani: oltre all’intero Sud Africa, infatti, il Governo britannico ha imposto la sospensione dei voli provenienti da Namibia, Eswatini, Botswana, Lesotho e Zimbabwe.

Allo stesso modo, anche l’Olanda e il Belgio si sono detti determinati a introdurre misure restrittive per contenere il contagio.

Contents.media
Ultima ora