×

Ultimatum alle banche dell’Ue: entro il 15 settembre adeguare la trasparenza o pesanti sanzioni

default featured image 3 1200x900 768x576

inevitabile rialzo dei tassi

“Da anni chiediamo maggiore trasparenza nel settore bancario ma in Italia il settore fa orecchie da mercante sul tema.

Purtroppo constatiamo ancora una volta di essere gli ultimi a vedere rispettati i diritti dei consumatori” lo ha dichiarato Carlo Pileri, Presidente nazionale dell’associazione dei consumatori Adoc, che ha commentato la forte presa di posizione che hanno assunto il commissario Ue al Mercato Interno Michel Barnier, e la Commissione europea che hanno lanciato un ultimatum al sistema bancario. Infatti se le banche non si adegueranno entro il 15 settembre ai criteri di chiarezza e trasparenza richiesti, la Commissione Europea.

Il problema della scarsa trasparenza bancaria tuttavia non è un problema solo dei correntisti italiani dato che, ha rilevato l’Ue, la maggioranza dei cittadini europei non sa quali siano esattamente i costi che sostiene e le commissioni che deve pagare per la tenuta del conto corrente.

Contents.media
Ultima ora