×

Ultime clamorose rivelazioni di Michele Misseri

Misseri accusa la figlia Sabrina

Potrebbe essere finalmente ad una svolta il caso dell’omicidio di Sarah Scazzi, la quindicenne uccisa ad Avetrana nel pomeriggio del 26 Agosto scorso.

Lo zio della ragazza, Michele Misseri, in carcere per aver confessato l’assassinio, aveva chiesto di essere ascoltato per nuove rivelazioni da rilasciare, ed è quindi stato interrogato dagli inquirenti; il colloquio si è protratto per oltre cinque ore, e sebbene non ne siano stati resi ufficialmente noti i contenuti, le prime indiscrezioni sembrerebbero confermare una ritrattazione dei fatti così come precedentemente raccontati, nel senso che l’uomo avrebbe accusato la figlia Sabrina di essere la sola ed unica artefice del delitto, mentre lui si sarebbe addossato la responsabilità dell’occultamento di cadavere.

Non è la prima volta che Misseri cambia la versione dei fatti, ma stavolta sembra che fosse sicuro e sereno, forse semplicemente ansioso di togliersi di dosso una colpa terrificante commessa in realtà da altri, e per la quale rischiava di pagare come unico “mostro”.

Intanto, sempre in base a quanto trapelato nel corso della giornata di ieri, il medico legale che eseguì l’autopsia sul corpo di Sarah, avrebbe dichiarato la presenza sullo stesso di impronte di quattro mani diverse, quindi di due persone, di cui una, presumibilmente, teneva ferma la ragazzina mentre l’altra la strangolava.

Non si sa ancora se il contadino di Avetrana abbia fatto altri nomi, ma se dall’esame autoptico risulta certo che Sabrina non ha agito da sola, chi fu suo complice?

Nulla è infine trapelato sul luogo preciso in cui il delitto si è consumato, che potrebbe essere l’interno di casa Misseri e non il garage.

2
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
1 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
2 Commentatori
più recenti più vecchi
mariella greco polito

ciao a tutti! oggi sono contenta perchè finalmente michele misseri ha detto la verità! giusto ieri spiegavo ai miei amici che io comunico con i defunti e che sara mi ha detto che l’assassina è Sabrina , e che c’è un’altra persona che ha assistito, ma la vera colpevole è lei che aveva confidato alla cugina sara di abusi sessuali e che lei voleva dirlo ma solo per farle paura per difendersi perchè aveva timore della cugina. in verità tutto quello che Sabrina ha detto sulla cugina eTra capitato a lei in famiglia la paura che la verità fosse rivelaTA… Leggi il resto »

Leggi anche