×

L’ultimo saluto di Defoe a Bradley Lowery, il bimbo malato terminale in fin di vita

Il piccolo Bradley Lowery ha commosso il mondo: ora è in fin di vita e il suo idolo, il calciatore Jermain Defoe, passa del tempo con lui

Bradley Lowery

Bradley Lowery, il bimbo malato terminale che ha commosso tutta la Gran Bretagna, si sta aggravando. Il bambino di sei anni affetto da un neuroblastoma ha ricevuto, forse per l’ultima volta, la visita del suo migliore amico: il calciatore Jermain Defoe, attaccante della nazionale appena passato dal Sunderland al Bournemouth.

r_bUeqBm

Sulla pagina social gestita dai genitori di Bradley è infatti stata pubblicata la foto di Defoe che dorme abbracciato al piccolo Bradley. Il bimbo, grande ammiratore dell’attaccante inglese, in passato era già riuscito a incontrare Jermain. Era anche sceso in campo insieme a lui prima di una partita del Sunderland e di una della nazionale.

Bradley Lowery: la storia che ha commosso tutta la Gran Bretagna

17861774_1174698665986586_2968562331344328388_n

Tutto il mondo si è commosso per Bradley, ma adesso per il piccolo e per la sua famiglia è arrivato purtroppo il momento più difficile. “Brad è sempre più debole e non riesce a respirare. Ma sta lottando fino alla fine. Ha insistito per fare una festa con i cugini e la fidanzatina. Era il suo modo di salutarli”. Questo è messaggio lasciato dal papà su Facebook. “Alla fine è venuto il suo migliore amico, Jermain. È stato commovente vedere come ha reagito Brad. Insieme a Jermain sono rimasti fermi a letto, tra coccole e abbracci. Alla fine si sono addormentati insieme”.

16508732_1118984264891360_2764119680873010005_n

I famigliari del piccolo Bradley Lowery hanno poi tenuto a ringraziare tutti i loro follower fu Facebook. I messaggi di sostegno che arrivano loro sono tantissimi e hanno promesso che pian piano risponderanno a tutti. Il piccolo fan del Sunderland è stato sottoposto nei giorni scorsi a una radiografia al torace dopo aver avuto alcune difficoltà respiratorie. I suoi genitori hanno scritto sempre sulla pagina social che i risultati sono stati devastanti. Tutti i tumori di Bradley sono cresciuti in fretta. La ragione per cui i suoi livelli di ossigeno sono così bassi è che non c’è più molto spazio nei suoi polmoni. Purtroppo, al piccolo Bradley restano solo poche settimane di vita.

Jermain Defoe: l’amicizia con il piccolo Bradley oltre ogni cosa

Dunque soldi, successo e fama sono niente in confronto al tesoro più grande che una persona può trovare. Un amico sincero, anche se è solo un bambino. Un tesoro che ora Jermain Defoe ha letteralmente il terrore di perdere. Il calciatore ha stabilito con il piccolo fan un legame intenso e fortissimo. Bradley è infatti divenuto il beniamino dello spogliatoio e della tifoseria del Sunderland e di tutto il calcio inglese da quando Defoe lo ha portato in braccio dentro al campo da gioco prima di una partita.

La scena che si è poi ripetuta tante altre volte, anche prima della sfida a Wembley tra Inghilterra e Lituania lo scorso marzo. In quell’occasione il piccolo Bradley aveva indossato con orgoglio la casacca dei ‘Tre Leoni’ insieme al suo idolo e amico. Jermain Defoe è andato regolarmente a far visita a Bradley in ospedale e ha festeggiato con lui il suo sesto compleanno. Il legame non verrà certo spazzato via dopo il passaggio di Defoe al Bournemouth. Il trasferimento arriva però in un momento davvero delicato per Bradley, le cui condizioni di salute stanno peggiorando giorno dopo giorno.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche