> > Ultraleggero precipita in una cava a Lecce: pilota morto carbonizzato

Ultraleggero precipita in una cava a Lecce: pilota morto carbonizzato

I soccorritori all'opera nel punto dello schianto

Ultraleggero di tipo Stol precipita in una cava a Lecce nei pressi della provinciale per Sannicola: nello schianto il pilota è morto carbonizzato

Tragedia dell’aria in Puglia, dove un aereo ultraleggero precipita in una cava a Lecce: il pilota purtroppo è morto carbonizzato.

L’incidente è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, martedì 11 ottobre, a Seclì dove ha perso la vita nello schianto un manager tedesco in pensione. 

Precipita ultraleggero, morto il pilota

Il luogo del tragico impatto insiste lungo il tratto di provinciale che collega Neviano a Sannicola. Secondo quanto riferito da tutti i media pugliesi che hanno trattato la terribile notizia nell’impatto il velivolo si è incendiato e il pilota è morto carbonizzato.

A morire in quello schianto terrificante è stato un ex manager tedesco che, come spiegano i media, “da qualche anno si era trasferito in Salento”. Secondo le prime risultanze delle indagini l’aereo ultraleggero con il quale l’uomo è precipitato era uno Stol ed era di proprietà della vittima. 

Il racconto di alcuni testimoni

Vittima che viene definita come “un pilota esperto, con molte ore di volo alle spalle”. Una prima ricostruzione spiega che l’aereo era decollato poco dopo le 13 dall’avio superficie Macrì a Supersano.

Ci sono testimoni oculari che pare abbiano visto l’ultraleggero perdere lentamente quota “per poi andare sbattere contro una delle pareti rocciose”. Sulla tragedia stanno indagando i carabinieri della territoriale.