Un miracolo: una madre sopravvive a quattro attacchi cardiaci e ictus ma partorisce i due gemelli - Notizie.it
Un miracolo: una madre sopravvive a quattro attacchi cardiaci e ictus ma partorisce i due gemelli
Donna

Un miracolo: una madre sopravvive a quattro attacchi cardiaci e ictus ma partorisce i due gemelli

‘Non avevo idea di chi ero e cosa stavo facendo durante le nascite’
La signora Cormack subito una embolia del liquido amniotico, che colpisce una persona su 20.000.

Una madre è incredibilmente sopravvissuta a quattro attacchi di cuore e un ictus quando ha dato alla luce due gemelli.

George Cormack, 33 anni, ha rischiato di morire quando stava dando alla luce il suo primo figlio Oscar, il suo cuore si è fermato e ha subito un ictus bilaterale.
Il suo secondo figlio, Connie, non respirava quando è nato, ma è stato riportato in vita dai medici del General Hospital a Colchester, Essex.
George Cormack ora è con Oscar e Connie. La signora Cormack aveva subito un’embolia del liquido amniotico – una rara condizione mortale che colpisce una su circa 20.000 donne in gravidanza.

Il fluido che circonda il bambino entra nel flusso sanguigno della madre attraverso l’utero e innesca una reazione allergica.

‘Sono stata in grado di comprendere tutto quello che le persone intorno a me stavano facendo.’
E’ stata messa in un coma per aiutare il suo corpo a recuperare e poi di fronte a tre mesi di battaglia per imparare a parlare e camminare di nuovo con l’aiuto del terapeuta del linguaggio Alison Wren.

Ora, 10 mesi dopo che è iniziato il suo calvario, è in grado di godersi la vita con i suoi due gemelli neonati a casa in Gran Tey, Essex.

‘E’ stato traumatico e ho passate tutte le emozioni che si possono immaginare negli ultimi 10 mesi.

Ma più di ogni altra cosa mi sento fortunata, ‘ha insistito George.

‘La mia fortuna è che io sono qui per raccontare la storia e la fortuna di aver avuto Alison, la mia logopedista, e i suoi colleghi mi aiutano.

George dice che la sua logopedista Alison è stata parte integrante della sua guarigione
George ha descritto il suo tempo, il recupero estenuante come svegliarsi molto lentamente. Doveva tornare alle origini della scuola primaria, imparare l’alfabeto e il riconoscimento di oggetti.

La logopedista Wren ha detto: ‘Non ho mai conosciuto nessuno così determinato. Ho trovato totalmente ispirazione. ‘

Ha aggiunto: ‘E’ stato uno dei colpi più gravi che ho incontrato e per lei tornare in quella posizione dove si trova oggi è abbastanza incredibile. ‘

La signora Cormack ha detto: ‘Senza l’aiuto di molte persone, non sarei a raccontare questa storia ora.
La signora Cormack si è stabilita a casa con il marito Sean e non vede l’ora di tornare a lavorare in assistenza sociale in futuro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche