×

Un nuovo Rio in Amazzonia

Il Rio delle Amazzoni non è da solo, ma potrebbe avere un fratello sotterraneo. È stato scoperto qualche tempo fa, ed è a circa 4.000 metri di profondità. Il tutto è stato portato avanti da una squadra di scienziati brasiliani facenti parte dell’ Osservatorio Nazionale brasiliano, che hanno lavorato per circa sei anni a numerosi pozzi che si trovano all’interno della foresta.
Il presunto fiume, che si estenderebbe per circa 6.000 km, da est verso ovest, sfociando nell’Atlantico, è stato chiamato Rio Hamza, dal nome dello scienziato che ha guidato le ricerca. Il fiume avrebbe una portata di circa 3.000 metri cubi d’acqua al secondo, pari alla capacità di portata del Nilo. Anche se a quanto sembrerebbe, il fiume fluirebbe molto lentamente, in quanto l’acqua scorre in alcune sedimenti estremamente porosi.

Quindi la foresta Amazzonica dovrebbe avere due sistemi di scarico delle acqua; uno il Rio delle Amazzoni e l’altro appunto questo nuovo, appena scoperto. Ma ancora non si ha nulla di certo, in quanto bisognerà aspettare qualche anno ancora per avere la certezza assoluta della sua esistenza. Nel 2014, dato scelta per terminare i lavori di ricerca, quando si avrà accertato la sua esistenza, si potrà prende in considerazione l’ipotesi di questo nuovo corso d’acqua per come una possibile soluzione per ridurre e contrastare il problema della siccità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche