Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Dà un passaggio a 2 migranti oltreconfine: condannato 26enne
Cronaca

Dà un passaggio a 2 migranti oltreconfine: condannato 26enne

passaggio a 2 migranti
passaggio a 2 migranti

Favoreggiamento di immigrazione illegale: è questa l'accusa a danno di un 26enne che ha dato un passaggio a 2 migranti, tra Italia e Francia

BlaBlaCar è una piattaforma web di car pooling che opera in 22 paesi. Con oltre 25 milioni di membri è la più utilizzata al mondo. Facile (basta scaricare l’app sul proprio smartphone) e all’insegna del risparmio. Una grande community non esente da intoppi e ostacoli di percorso. A vedersela brutta questa volta è stato un ventiseienne italiano, che servendosi di BlaBlaCar ha dato un passaggio a 2 migranti attraverso il confine tra Francia e Italia. Il ragazzo (condannato 9 mesi e al risarcimento di una maxi multa), in sua difesa, ha rivelato di non conoscere i suoi passeggeri.

Un passaggio clandestino

Sabato 11 agosto 2018 un 26enne italiano è stato condannato a 9 mesi di reclusione e a una multa di 24 mila euro dal tribunale di Aosta. Su di lui grava la pesante accusa di favoreggiamento di immigrazione illegale. La decisione sarebbe stata presa poiché il giovane ha per aver provato a entrare in Italia con due migranti che aveva caricato in auto attraverso il popolare servizio per condividere i viaggi in macchina (BlaBlaCar).

L’uomo è un italiano residente in Francia.

Aveva provato a entrare in Italia attraverso il tunnel del Monte Bianco. A bordo trasportava, oltre alla fidanzata, due persone straniere. Precisamente, cittadina ivoriana e un marocchino. I due viaggiatori in questione non erano in possesso dei documenti in regola per entrare in Italia. La coppia difficilmente sarebbe potuta esserne a conoscenza: il passaggio era stato concordato attraverso BlaBlaCar.

L’italiano stato fermato alla frontiera e per i due migranti è stata avviata la procedura di riammissione in Francia. Oltre al danno la beffa: il 26enne è stato processato per direttissima. Ha patteggiato la pena di 9 mesi e una multa ingentissima pari a 24mila euro.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 1477 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.