> > Un pezzo di verità: oggi l'autopsia sul corpo di Giovanna, morta di parto

Un pezzo di verità: oggi l'autopsia sul corpo di Giovanna, morta di parto

Giovanna Satta

Un pezzo di verità: oggi l'autopsia sul corpo di Giovanna, morta di parto al sesto mese di gravidanza nel corso della notte fra il 10 e 11 ottobre

Un pezzo di verità su una tragedia che reclama giustizia o chiarezza: oggi, 18 ottobre, è prevista l’autopsia sul corpo di Giovanna Satta, morta di parto.

I media spiegano che l’esame è stato fissato presso l’istituto di anatomia patologica dell’Aou di Sassari. Bisognerà dunque iniziare a capire come e di cosa sia morta Giovanna Satta, la donna di 25 anni, di Padru, in Sardegna, deceduta pochi giorni fa nella Clinica di Ginecologia e Ostetricia dell’Azienda ospedaliera universitaria sassarese dopo un parto cesareo.

Oggi l’autopsia sul corpo di Giovanna

A disporre l’esame tanatologico era stato il sostituto Paolo Piras, che contestualmente aveva anche nominato consulenti il medico legale Francesco Lubinu e il ginecologo Gavino Angelo Buscarino.

Dal canto suo la famiglia della vittima è rappresentata dall’avvocato Giampaolo Murrighile ed ha disposto la nomina come perito di parte del dottor Roberto Demontis e della ginecologa Anna Maria Fughesu.  

L’indagine dopo il terribile decesso 

L’esito dell’esame è fondamentale anche da un punto di vista procedurale perché da esso dipenderà il prosieguo delle indagini e le eventuali iscrizioni a registro di indagati.  Giovanna era al sesto mese si gravidanza ed era morta la notte fra il 10 e 11 ottobre dopo essere stata sottoposta a un taglio cesareo per mettere al mondo la sua terza figlia, nata prematura ma senza problemi.