×

Un rene al posto della milza: il primo trapianto nel mondo

trapianto
Un rene al posto della milza: il primo trapianto nel mondo

Per la prima volta nel mondo il trapianto di un rene al posto della milza, intervento avvenuto all’ospedale le Molinette della Città della Salute di Torino.

Intervento necessario per salvare una bambina di sei anni che non era in condizioni né di bere e né urinare dalla nascita per una rarissima anomalia allo sviluppo del rene, anomalia associata ad una malformazione dei vasi sanguigni e addominali. L’eportare la milza ha consentito l’impianto del rene che, altrimenti, sarebbe stato impossibile.

Una vera grande conquista nella trapiantologia mondiale, una conquista che ha restituito alla piccolina una vita decorosa ma soprattutto normale.

I fatti:

La bimba non aveva mai bevuto né urinato bambina che era in dialisi presso l’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino a causa di una rara malattia dello sviluppo del rene, associata ad altre malformazioni.

Sulla piccola era già stato effettuato un trapianto di rene ad agosto 2014, ma che non diede risultati, infatti il rene nuovo non aveva mai ripreso a funzionare.

Effettuare un secondo trapianto sarebbe stato molto difficoltoso per due motivi: la difficoltà dei collegamenti vascolari nella piccolina e la necessità di trovare un organo che fosse compatibile.

Trapianto quasi impossibile anche a causa delle anomalie vascolari, anomalie amplificate dalle continue dialisi. Non potendo i medici utilizzare quindi i vasi adeguati, la bimba avrebbe rischiato la vita.

Accade però che la notte tra il 9 e il 10 dicembre il miracolo, il trapianto. Al fine di trovare uno spazio per il nuovo rene viene impiegata una tecnica innovativa del settore chirurgico: l’asportazione della milza e l’ impianto del rene sui vasi di questa, posizionato dietro al pancreas. L’uretere del rene che hanno trapiantato era per fortuna lungo a sufficienza ed è stato quindi impiantato nella vescica.

Lo staff dei medici in sala operatoria era: Tandoi, Merlo e Sedigh, gli anestesisti Andruetto e Crucitti e la dott.sa Licia Peruzzi.

La bambina sta bene ed ha ripreso subito a bere a anche a urinare.

Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Chiara Cichero

Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Leggi anche