×

Una coppia ucraina si sposa il primo giorno di guerra e prende le armi

Si giurano amore eterno e da marito e moglie diventano subito combattenti: una coppia ucraina si sposa il primo giorno di guerra e prende le armi

Yaryna e Sviatoslav in armi contro i russi dopo le nozze

Una giovanissima coppia ucraina si sposa il primo giorno di guerra e subito dopo il fatidico si i due prendono le armi e corrono a difendere il loro paese dall’invasione russa. Yarina Arieva e Sviatoslav Fursin, 21 e 24 anni, hanno voluto dirsi si in un monastero e poi si sono preparati a combattere.

Ebbene si, in due fanno 45 anni e sono già marito, moglie e combattenti patrioti con il Kalashnikov imbracciato. I due, secondo quanto raccontano i media, avevano in animo di sposarsi a maggio di quest’anno, ma è arrivata la guerra e con essa due esigenze assolute: giurarsi amore e resistere in armi all’invasore, due cose che in Ucraina sanno fare molto bene. 

Yarina e Sviatoslav si sposano il primo giorno di guerra

Perciò i due hanno preferito affrontare la guerra da coniugi e soldati, e il 24 febbraio sono corsi da un prete a far benedire il loro amore. Yaryna lo ha spiegato bene alla Cnn: “La situazione è difficile. Combatteremo per la nostra terra. Potremmo morire e volevamo solo stare insieme prima di tutto questo”. I due sino sono sposati in abiti tradizionali e con una cerimonia fugace presso il monastero di San Michele a Kiev

Via gli abiti della cerimonia e mitra imbracciato

Poi hanno dismesso i broccati e i corpetti ed hanno imbracciato il mitra: il loro viaggio di nozze sarà nei sobborghi di Kiev a sparare ai russi che invadono la città. Yaryna lo aveva scritto a corredo di una foto social: “Prima foto di famiglia dopo il matrimonio. Nel secondo giorno di guerra. La verità prevarrà”.  E in chiosa, tenera e terribile al contempo: “Dobbiamo proteggere il nostro Paese, le persone che amiamo e la terra in cui viviamo”.

Contents.media
Ultima ora