Una lingua per l'Unità d'Italia - Notizie.it
Una lingua per l’Unità d’Italia
Firenze

Una lingua per l’Unità d’Italia

Una di lingua
Una d’arme, di lingua, d’altare, di memoria, di sangue, di cor“.
Alessandro Manzoni dovette nascondere per anni la sua bellissima lirica “Marzo 1821“, scritta in occasione dei moti carbonari piemontesi e ripubblicarla soltanto nel 1848, dopo le famose cinque giornate di Milano.
Questo suo verso racchiude tutti gli elementi fondativi ed emblematici di una Nazione e pone in evidenza anche il problema dell’unità della lingua, al quale il poeta contribuì con la stesura del suo capolavoro “I Promessi Sposi“, recandosi a sciacquare i panni all’Arno.
È stato nell’ottobre del 1917, sul Piave e a Caporeto, che si sono ritrovati a combattere per la prima volta uniti sotto una stessa bandiera veneti, umbri, lombardi, calabresi e siciliani…

Ecco che, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Accademia della Crusca, la Società Dante Alighieri e l’ASLI (Associazione per la Storia della Lingua Italiana) si uniscono per promuovere la mostra Una di lingua.

La lingua italiana negli anni dell’Italia unita presso la Biblioteca delle Oblate.
Domani, martedì 11 ottobre alle ore 17.30, l’inaugurazione seguito da un brindisi nell’altana della biblioteca.

La mostra descrive la lingua italiana al momento dell’Unità e le sollecitazioni a cui essa fu sottoposta nel periodo immediatamente successivo. L’intento del percorso è quello di documentare la radicata presenza – anche in ambiti lontani dalla letteratura – di un italiano condiviso che, pur sempre in forma scritta, rendeva possibile la comunicazione nelle varie aree del sapere, anche nella continua interazione con i dialetti.
Il percorso, illustrato da immagini di documenti d’epoca, quadri, grafici e fotografie, è accompagnato da un campione esemplificativo dell’enorme produzione editoriale ottocentesca relativa ai diversi temi trattati e arricchito da filmati documentari, per gentile concessione di Rai 150, dedicati alla lingua italiana negli anni dell’Unità.

All’inaugurazione interverranno: Giuliano da Empoli, Assessore alla Cultura del Comune di Firenze, l’Ambasciatore Bruno Bottai, Presidente della Società Dante Alighieri; Nicoletta Maraschio, Presidente dell’Accademia della Crusca; Silvia Morgana, Presidente dell’ASLI; Luca Serianni, Vicepresidente della Società Dante Alighieri; Alberto Puoti, autore dei filmati Rai 150.

Moderatore: Lucilla Pizzoli, curatrice della mostra.

Una di lingua. La lingua negli anni dell’Unità d’Italia
11 ottobre – 30 novembre 2011
Biblioteca delle Oblate, via dell’Oriuolo 26, Firenze
Orario: da martedì a sabato dalle 9.00 alle 24.00; lunedì dalle 14.00 alle 19.00;
domenica e festivi chiuso
Info: Accademia della Crusca – Paolo Belardinelli, belardinelli@crusca.fi.it, cell. 3388079684
Società Dante Alighieri – Pierpaolo Conti, p.conti@ladante.it, cell. 3346755306

Ingresso libero

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*