×

Un’Amazzonia tutelata

Aumentare la prevenzione delle oasi protette nel mondo attraverso l’emanazione di decreti legge. È sicuramente uno dei territori più vasti e più belli che esistano sulla Terra è quello dell’Amazzonia, che si estende nel bacino del Rio delle Amazzoni per circa 7 milioni di Kmq. Ovviamente è stato impossibile ricoprire l’intero territorio, ma circa il 44% dell’intera area, sarà territorio protetto. A dare la notizia è stata il presidente del Brasile, Dilma Rousseff, la quale ha annunciato l’apertura di queste oasi protette che saranno curate direttamente dal governo.
La protezione dell’area, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 4 milioni di kmq, consisterà nell’utilizzo di una sola guardia per 1800 km. Quest’ultimo dato è da riferirsi alla scarsa disponibilità di operai dello stesso paese, che ha influenzato anche sulla non completa protezione del territorio.
Ma l’Amazzonia è un territorio naturale molto particolare e importante, sia per l’estensione, sia per la varietà di specie presenti.

397 specie di mammiferi, 387 specie rettili, più di 9.000 specie di pesci d’acqua dolce, 450.000 persone di 173 etnie diverse e più di 30.000 varietà botaniche endemiche. Un modo anche per cercare di prevenire il fenomeno della deforestazione che negli ultimi anni ha raggiunto livelli molto alti, per circa 1212.204 km ad opera dell’industria del legname, che sul territorio non le competenze adeguate ed anche le numerose strade che sono state costruite illegalmente.
Con questo provvedimento si vuole porre fine a questo scempio ambientale, anche se comunque la vastità del territorio e la scarsità dei mezzi non permette una completata protezione. Anche se l’azione dell’IMAZON, Instituto Socioambiental e Instituto do Homem e do Meio Ambiente da Amazonia, l’associazione che ha dato vita al progetto, sembra essere un buon inizio, con la suddivisione in più zone del territorio sotto il controllo della legge.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche